La 27esima giornata di Serie A è proseguita martedì 23 giugno con due match in programma alle ore 19:30. Campo principale lo stadio Bentegodi dove il Napoli ha battuto per 2-0 il Verona, consolidando il sesto posto in classifica. Mentre a Ferrara nel match tra Spal e Cagliari, Simeone decide la contesa a favore dei sardi nei minuti di recupero. A seguire, ore 21:45, altre due sfide: Genoa-Parma 1-4 e Torino-Udinese 1-0.

Verona-Napoli 0-2

Zaccagni-Maksimovic, Verona-Napoli

Il match inizia su buoni ritmi e la prima grande occasione del match è per il Verona al 22′: cross al centro svirgolato dalla difesa del Napoli. La sfera arriva a Faraoni, che calcia al volo. Sulla traiettoria, a due passi dalla porta, c’è Verre che devia col petto e clamorosamente non inquadra lo specchio. Gli scaligeri impegnano Ospina anche con Di Carmine, ma è il Napoli a passare in vantaggio al 38‘: Politano va alla battuta del calcio d’angolo e pesca Milik in area: colpo di testa perfetto del polacco, sul palo lontano, e la sfera finisce in fondo al sacco.

Il secondo tempo vede Silvestri salvare il Verona dallo 0-2, opponendosi alla grande su Allan. Poi c’è spazio anche per il VAR al 61′: Zaccagni va in percussione, sterza e colpisce il pallone con il braccio. E’ tutto regolare per l’arbitro, quindi il trequartista crossa e pesca Faraoni che di testa mette dentro. Ma Pasqua, richiamato a guardare le immagini, vede il tocco col braccio e annulla. Juric si gioca le carte Salcedo, Pessina e Pazzini, ma è il Napoli a trovare la rete dello 0-2 al 90′: corner a rientrare di Ghoulam e Lozano quasi sulla linea di porta mette dentro.

Spal-Cagliari 0-1

Klavan-Valoti, Spal-Cagliari

Il Cagliari ritrova una vittoria che mancava da inizio dicembre, battendo per 1-0 al Mazza la Spal di Luigi Di Biagio. Per quest’ultima una pesante mazzata in ottica salvezza, per i sardi invece ossigeno puro dopo un lunghissimo periodo negativo. Le emozioni del match tutte nel finale.

Prima è la Spal ad avere una grandissima chance all’86’: cross di Fares dalla sinistra, con lex Cerri che in spaccata centra Olsen da due passi. Poi Petagna spreca tutto sparando alto il tiro sulla ribattuta. E al 94′ il Cagliari compie il blitz: conclusione dalla distanza di Rog che Letica respinge. Il più lesto ad avventarsi sul pallone è Joao Pedro, che rimette in mezzo e per Simeone è un gioco da ragazzi infilare in porta.

Genoa-Parma 1-4 e Torino-Udinese 1-0

gol Cornelius, Genoa-Parma

Nelle altre due sfide in programma, vittoria larghissima del Parma al Luigi Ferraris contro il Genoa. Gli emiliani ringraziano la serata di grazia di Cornelius, col danese a segno con una tripletta (come all’andata). Per i liguri una brutta serata, amplificata dal rigore sbagliato da Criscito sullo 0-1 e parato da Sepe. Le altre reti portano la firma di Iago Falque, su rigore, per i padroni di casa e Kulusevski per gli ospiti. Nel match dell’Olimpico invece il Torino centra una vittoria preziosissima in ottica salvezza, battendo per 1-0 l’Udinese grazie alla rete di Belotti al 16′.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020

ORARI E DIRETTE TV SINO ALLA 35ª GIORNATA