La Serie A è scesa nuovamente in campo per la 16esima giornata in questo mercoledì 6 gennaio dell’Epifania, con otto match in programma tra le 12:30 e le ore 15:00. Nella sfida di apertura dell’ora di pranzo, il Benevento ha espugnato la Sardegna Arena inguaiando il Cagliari. Nelle partite del pomeriggio la Sampdoria degli ex Candreva e Keita, andati a segno, batte 2-1 l’Inter che arrivava da otto successi di fila. Vincono anche la Roma nel 3-1 al Crotone, l’Atalanta nel 3-0 al Parma, la Lazio nel 2-1 alla Fiorentina e il Sassuolo nel 2-1 al Genoa. Finiscono invece pari Bologna-Udinese (2-2) e Torino-Verona (1-1).

Sampdoria-Inter 2-1

Il primo tempo del Ferraris regala episodi, emozioni e anche gol. Nei primi 17 minuti succede un po’ di tutto, con l’Inter sprecona in avvio con Sanchez che si fa parare un rigore da Audero al 12′ (sul tap-in Young colpisce la traversa), penalty concesso col VAR per un tocco di mano di Thorsby. Poco dopo Valeri prima assegna un rigore anche alla Sampdoria, ma il tocco di braccio di Lautaro è appena fuori area, il VAR corregge. Al 22′ però il penalty per i blucerchiati arriva comunque, questa volta è Barella ad incocciare con la mano un colpo di testa di Tonelli. Ancora Valeri al VAR, calcio di rigore trasformato da Candreva. L’Inter accusa il colpo e al 38′ la Samp vola sul 2-0: strappo da fuoriclasse di Damsgaard sulla destra, pallone forte in mezzo che Keita gira di prima intenzione per freddare Handanovic. Nel finale l’Inter spinge e prima Audero si fa trovare pronto su Sanchez, poi Lautaro mette di pochissimo fuori un colpo di testa.

La seconda frazione di gioco si apre con un cambio nell’Inter, dentro Perisic e fuori Young. La pressione nerazzurra è molto forte, con Hakimi sempre molto attivo. Dall’altra parte la Sampdoria è tutta chiusa e riparte di tanto in tanto, sfiorando anche il tris con Jankto ma Handanovic salva. Al 61′ dentro Lukaku per Gagliardini e l’Inter torna in partita al 65′ con De Vrij che di testa mette in rete il corner di Brozovic. Gli ospiti attaccano anche con l’ingresso di Eriksen, ma Audero è attento prima su Lukaku e poi su Lukaku. Il finale è palpitante, ma la Sampdoria regge e porta a casa una vittoria preziosissima.

Crotone-Roma 1-3

Allo Scida l’equilibrio dura poco e la Roma all’intervallo è già sullo 0-3, ipotecando la vittoria. Con Dzeko acciacciato e in panchina, al suo posto c’è Mayoral e lo spagnolo non fa rimpiangere il 9 bosniaco. L’ex Real Madrid nel giro di 29 minuti va a segno due volte, bellissimo il destro da fuori per lo 0-2, mettendo in discesa la partita. Al 34′ poi ancora Mayoral si prende un rigore per un fallo subito da Golemic, dal dischetto Mkhitaryan non perdona e fa 0-3. Nella ripresa la Roma gestisce le forze, anche se il Crotone al 71′ accorcia le distanze con Golemic per l’1-3.

gol Zapata, Atalanta-Parma

Risultati della 16ª giornata Serie A

Come detto in apertura, è finita con una vittoria in trasferta la prima sfida di giornata fra Cagliari e Benevento, con i sanniti che hanno fatto tutto nel primo tempo, gestendo poi la sfida nella ripresa. Dopo un avvio di marca ospite, è stato però Joao Pedro a portare in vantaggio i sardi con un tocco sotto misura sulla torre di Pavoletti. Ma la formazione di Inzaghi ha reagito benissimo, ribaltando il punteggio nei minuti conclusivi della prima frazione con Sau e Tuia.

Nelle altre cinque sfide giocate invece alle 15:00, l’Atalanta travolge 3-0 il Parma con le reti di Muriel, Zapata e Gosens. Finisce in parità Bologna-Udinese, col 2-2 finale siglato dalle reti di Tomiyasu, Pereyra, Svanberg (poi espulso al 48′) e Arslan al 92′. Vince anche la Lazio nel 2-1 alla Fiorentina (Caicedo, Immobile e Vlahovic su rigore), così come stesso risultato per il successo del Sassuolo contro il Genoa (Boga, Shomurodov e Raspadori), infine 1-1 firmato da Dimarco e Bremer in Torino-Verona.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021