Nei primi due posticipi della settima giornata di Serie A, il Napoli batte in rimonta la Fiorentina per 2-1 allo stadio Artemio Franchi e mette in cassaforte il successo consecutivo numero sette. Un percorso netto che, ovviamente, tiene i partenopei in vetta alla classifica a punteggio pieno con 21 punti. Vince anche la Roma, nel 2-0 dell’Olimpico all’Empoli, con i giallorossi di Mourinho adesso a quota 15. Nella sfida conclusiva del turno, big match del Gewiss Stadium di Bergamo, il Milan si è imposto per 3-2 contro l’Atalanta e restando così a meno due dalla capolista.

Atalanta-Milan 2-3

E partiamo proprio dal successo del Milan di Pioli sul campo dell’Atalanta col punteggio di 3-1. Una sfida che si è sbloccata a favore dei rossoneri dopo appena 28 secondi: Saelemaekers appoggia a Theo che spacca il campo e serve un assist perfetto in profondità per Calabria, stoppato in prima battuta da Musso e poi abile nel ribadire il pallone in rete a porta vuota. La partita è vibrante con tanti capovolgimenti di fronte, ma è ancora la formazione ospite a trovare il gol al 43′: è Tonali che recupera di forza un pallone su Freuler e s’invola da solo verso Musso, battendolo in uscita con un destro perfetto. Nella ripresa l’Atalanta prova a rientrare in partita, con Gasperini che manda in campo anche Ilicic e Muriel. Tuttavia in ripartenza il Milan è letale e al 78′ chiude virtualmente i conti con Leao per lo 0-3. Solo nel finale i padroni di casa trovano la forza di andare a segno, ma quando è ormai troppo tardi. Prima col rigore di Zapata al minuto 86 e poi con Pasalic al 93′. Finisce 3-2 per il Milan.

gol Sandro Tonali, Atalanta-Milan

Fiorentina-Napoli 1-2

Il match del Franchi si mettere bene per la Fiorentina, visto che i viola al minuto 29 passano in vantaggio: sugli sviluppi di un corner battuto da Biraghi, Vlahovic raccoglie il pallone e riesce a servire in area Martinez Quarta. L’argentino, in girata, trafigge Ospina e fa 1-0. La reazione del Napoli non si fa attendere e al 36′ i partenopei guadagnano un rigore: Osimhen scappa in profondità e viene steso in area viola da Martinez Quarta. Sul dischetto si presente Insigne ma Dragowski respinge, sulla respinta del portiere polacco piomba Lozano che insacca a rete e pareggia i conti. All’inizio della ripresa gli ospiti completano la rimonta: schema da fermo con Insigne a fintare la battuta, Zielinski pennella in area e trova Rrahmani che, di testa, supera Dragowski. La reazione della Fiorentina è abbastanza sterile, con un Napoli bravo a controllare la parte finale di match e portare a casa la settima vittoria consecutiva.

Roma-Empoli 2-0

La Roma torna a vincere in campionato e lo fa battendo per 2-0 l’Empoli, mettendosi alle spalle il ko nel derby. Per la verità partono meglio i toscani che tra il 16′ e il 27′ si rendono due volte pericolosi con Bandinelli. Col passare dei minuti però i giallorossi entrano in partita e al 42′ arriva l’1-0: Mkhitaryan imbuca in area di rigore per il movimento di Lorenzo Pellegrini che, in mezzo tra Viti e Marchizza, colpisce benissimo con l’interno del destro per battere Vicario. Ad inizio ripresa arriva poi anche il 2-0, minuto 48, che indirizza il match definitivamente: conclusione dal limite dell’area di rigore da parte di Abraham che colpisce la traversa, sulla ribattuta arriva Mkhitaryan che ribadisce in rete.

gol Mkhitaryan, Roma-Empoli

Gli altri risultati della 7ª giornata

La domenica si è aperta con la pesante sconfitta della Lazio per 3-0 sul campo del Bologna, con i felsinei che hanno dominato il match andando a segno con Barrow e Theate nel primo tempo, prima di chiudere i conti con Hickey nella ripresa. Gol e spettacolo invece al Luigi Ferraris dove Sampdoria e Udinese hanno chiuso sul 3-3, in un’altalena di emozioni e ribaltamenti di punteggio. Friulani due volte avanti con Pereyra e Beto, ma raggiunti dai blucerchiati prima con l’autorete di Larsen e poi con Quagliarella su rigore. A metà ripresa il 3-2 ligure con un eurogol di Candreva, infine all’83’ il definitivo pari di Forestieri. Sfida a senso unico invece al Bentegodi col 4-0 del Verona allo Spezia, con le firme di Simeone, Faraoni, Caprari e Bessa.

Ti può interessare

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2021/2022

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A