Il turno infrasettimanale della quinta giornata di Serie A, conferma l’Inter in testa alla classifica e a punteggio pieno. I nerazzurri hanno battuto per 1-0 la Lazio con un gol di D’Ambrosio al 23′, restando in vetta con 15 punti complessivi. Invece clamoroso il ko del Napoli in casa contro il Cagliari, sconfitto al San Paolo dal gol di Castro all’88’. Sugli altri campi vincono Parma, Lecce e Fiorentina, mentre finisce 0-0 tra Genoa e Bologna.

CRONACA INTER-LAZIO – Il big match della quinta giornata di Serie A mette di fronte allo stadio Meazza l’Inter di Antonio Conte e la Lazio di Simone Inzaghi. Sul fronte formazioni ufficiali, Antonio Conte schiera l’Inter con il modulo 3-5-2. Confermata la difesa a tre con Godin, De Vrij e Skriniar davanti ad Handanovic. In mezzo al campo Vecino, Brozovic e Barella, con D’Ambrosio e Biraghi sulle fasce. In avanti spazio per Lukaku centravanti unico sostenuto da Politano. Dall’altra parte risponde Simone Inzaghi con lo schieramento a specchio 3-5-2. Davanti a Strakosha ci sono Luiz Felipe, Acerbi e Bastos, con Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo , Luis Alberto e Jony a metà campo. In avanti spazio per Correa e la sorpresa Caicedo, con Immobile in panchina.

Primo tempo, D’Ambrosio fa 1-0

Correa-D'Ambrosio, Inter-Lazio

Il match inizia su buoni ritmi e l’Inter sblocca il match alla prima occasione al 23’: azione a sinistra con Biraghi, rientro sul destro e pallone al centro dove D’Ambrosio sovrasta Jony e batte di testa Strakosha. La partita si accende e Handanovic dice no a Correa alzando in corner un destro dell’argentino. Sull’altro versante pericoloso invece Lukaku con un fendente di sinistro che esce a fil di palo. Ma è ancora Lazio tra il 34’ e il 35’: prima Correa smarcato da un tocco bellissimo di Caicedo mette fuori il tocco sotto davanti ad Handanovic, poi il portiere sloveno si oppone alla grande ancora all’argentino. L’Inter rischia ancora nel finale quando è sempre Handanovic a rispondere da par suo sul destro di Bastos sganciatosi in avanti.

Secondo tempo, finisce 1-0

Il secondo tempo si apre con un’altra grande chance per la Lazio e Correa, ma l’argentino non è in serata e sotto porta di testa la mette fuori. Anche l’Inter ha però una grande chance al 60’, ma Strakosha salva gli ospiti: prima su Barella lanciato a rete, poi sulla ribattuta mancina di Politano. I nerazzurri restano in pressione e Inzaghi allora attinge dalla panchina inserendo prima Immobile per Caicedo e poi Leiva per Luis Alberto. Cambia anche Conte inserendo Sensi per Vecino e Lautaro Martinez per Politano. Ma finisce 1-0 per l’Inter, nerazzurri sempre a punteggio pieno.

Gli altri risultati, Napoli clamorosamente ko

Carlo Ancelotti, allenatore Napoli

Il Napoli cade in maniera clamorosa al San Paolo contro il Cagliari. Dopo un primo tempo senza emozioni, gli azzurri creano tanto colpendo anche due pali con Mertens. Ancelotti manda in campo anche Llorente e Milik, ma è il Cagliari al minuto 88 a passare in vantaggio: apertura a destra per Nandez, che è solo, senza la marcatura di Mario Rui. Cross al centro, Castro si inserisce e di testa batte Meret.

La Fiorentina ottiene la prima vittoria stagionale, non accadeva tra l’altro che i viola vincessero da febbraio scorso, battendo per 2-1 la Sampdoria. A decidere la contesa del Franchi un gol per tempo di Pezzella e Chiesa, con i blucerchiati in 10 dal 55’ per l’espulsione di Murillo sull’1-0 per i padroni di casa. Inutile la rete di Bonazzoli al 79’ per gli ospiti. Finisce 0-0 Genoa-Bologna, mentre il Parma batte il Sassuolo con l’autogol di Bourabia al 95’. Infine blitz esterno del Lecce per 3-1 sul campo della Spal. Per i salentini a segno Mancosu, con una doppietta, e Calderoni

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020