Dopo gli anticipi del venerdì con i successi di Inter e Genoa, la 36esima giornata di Serie A è proseguita in questo sabato 7 maggio con altri tre match. Nell’ultimo di questi la Lazio di Maurizio Sarri ha battuto all’Olimpico la Sampdoria per 2-0, salendo al quinto posto solitario in classifica in attesa della Roma. In precedenza le altre due sfide: nel match delle ore 15.00 il Napoli ha espugnato di misura per 1-0 il campo del Torino, mentre alle 18.00 pari 1-1 tra Sassuolo e Udinese.

Lazio-Sampdoria 2-0

La Lazio dà continuità al successo contro lo Spezia di settimana scorsa, battendo in casa per 2-0 la Sampdoria (che a quota 33 punti resta sempre pericolosamente vicina alla zona retrocessione). La sfida dell’Olimpico si è sbloccata nel finale di primo tempo (41′) con la prima rete assoluta in Serie A di Patric, al settimo anno di militanza in biancoceleste. Nella ripresa poi il raddoppio di Luis Alberto al 59′, che ha spento le velleità di rimonta dei blucerchiati, consegnando il successo ai laziali sempre in lotta per agguantare un posto in Europa League. A fine match sono arrivate le parole di Mattia Zaccagni:

“Era fondamentale portare a casa i tre punti e adesso pensiamo già alla gara di lunedì con la Juve. Abbiamo fatto una bella partita, sia difensiva che offensiva, restando compatti. E’ andata molto bene. Sicuramente stiamo finendo in crescita il campionato e dobbiamo essere contenti. Bisogna continuare così e cercare di vincere tutte le partite che rimangono. Adesso ci godiamo questa bella serata e poi bisogna cominciare a pensare alla prossima. Quanto sono importanti i tifosi? Sono stati il dodicesimo uomo in campo. Sono fantastici, abbiamo bisogno di loro”:

Torino-Napoli 0-1

Nel primo match di giornata il Napoli ha mosso un passo importante in chiave terzo posto, vincendo per 1-0 sul campo del Torino e allungando a più quattro sulla Juventus. La sfida si è decisa nella seconda frazione, dopo un rigore parato al 61′ da Berisha a Insigne, con la rete di Fabian Ruiz al minuto 73. A fine match sono arrivate le parole di Luciano Spalletti, che ha voluto tenere alta la guardia dei suoi:

gol Fabian Ruiz, Torino-Napoli

“Prima c’è da finire quest’anno. Vogliamo rendere speciali queste ultime partite e coinvolgere tutti. Bisogna farlo capire a tutti, invece che pensare a vincere il prossimo campionato. Abbiamo raggiunto un grandissimo obiettivo, qualcuno non lo capisce. Il futuro per noi è il prossimo allenamento. L’importante è vedere che ci siamo allenati fin dal lunedì per giocare di sabato, senza dare il giorno di recupero. Diamo i meriti per il lavoro fatto, poi vediamo il futuro”.

Sassuolo-Udinese 1-1

Il match delle ore 18.00 ha invece visto Sassuolo e Udinese dividersi la posta in palio. Sfida sbloccata subito in avvio dagli emiliani col ritorno al gol di Scamacca dopo due mesi, poi al 79′ il pari friulano con la firma di Nuytinck (gol prima annullato per offside e poi convalidato dal VAR). Con questo risultato neroverdi con 47 punti ad agganciare proprio il Torino a metà classifica, bianconeri poco sotto a quota 44.

Al termine del match sono arrivate le parole dei due tecnici, a cominciare da Alessio Dionisi: “Oggi abbiamo fatto una buona partita e c’è un po’ di rammarico perché nel primo tempo potevamo andare sul 2-0, abbiamo sprecato. Merito anche all’Udinese, sono dispiaciuto per questo. Dobbiamo avere un obiettivo e oggi potevamo scavalcare il Torino ma non era semplice perché l’Udinese è una squadra in salute. I ragazzi sono stati bravi. Io sono abbastanza soddisfatto ma ora dobbiamo finire bene e non sarà facile perché alla prossima c’è il Bologna che ha un trend positivo”.

Dall’altra parte un Gabriele Cioffi soddisfatto: “Dico bravi ai ragazzi: forse un po’ sfrontati nel primo tempo, ma bene chi è entrato. Merito ai ragazzi: quando trovi un’identità e sicurezze è giusto crederci, anche nelle difficoltà. Siamo andati sotto ma non è cambiato niente, non ci siamo snaturati. Il risultato poteva essere 4-4 o 5-4 per una delle due: buon punto per entrambe, non sazia la volontà di vincere ma fa fare un passetto avanti”.

Info Serie A 2021/2022

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2021/2022

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A