Il Napoli ha cominciato a muoversi con largo anticipo sul mercato in vista della prossima stagione. Gli azzurri, infatti, già a gennaio hanno chiuso due acquisti. Il primo è stato Rrahmani dal Verona, dopodiché è stato chiuso anche il colpo Andrea Petagna. Nonostante la stagione altamente deludente con la maglia della Spal, il centravanti ha offerto un buon rendimento e ormai sembra pronto al grande salto nel calcio che conta. Il club di Aurelio De Laurentiis ha fatto un investimento importante, versando nelle casse del club ferrarese 18 milioni di euro.

Petagna e la salvezza con la Spal

La priorità di Andrea Petagna sarà salvare la Spal. Il club di Ferrara è in piena lotta per non retrocedere. Il campionato dovrebbe riprendere a giugno, cercando una vera e propria impresa. I biancocelesti, infatti, sono penultimi in classifica con 18 punti, a più due sul Brescia e a meno sette da Lecce e Genoa. Il classe 1995, comunque, il suo contributo l’ha dato fino ad ora, realizzando 11 reti e collezionando un assist in 24 partite giocate in campionato. Ai microfoni di Sky Sport, il centravanti ha confessato di credere nella salvezza anche grazie alla cura del nuovo allenatore, Gigi Di Biagio:

“Siamo lì a sette punti, nelle ultime tre partite col nuovo allenatore (Di Biagio, ndr.) abbiamo dimostrato di poter fare bene, ci crediamo – assicura in collegamento con Sky Sport24 – Anche a casa stiamo lavorando tanto e spero di aiutare la squadra con i miei gol a raggiungere la salvezza”.

Futuro in azzurro

Petagna, Spal

Il futuro di Andrea Petagna si tingerà completamente di azzurro a partire dalla prossima stagione. Il Napoli si è mosso con largo anticipo mettendo le mani sul suo cartellino. Il centravanti non ha nascosto la propria gioia per la nuova avventura all’ombra del Vesuvio:

“È un’opportunità unica. Il Napoli ha creduto in me sin da subito, mi avrebbe voluto già a gennaio. Penso di essere pronto, non vedo l’ora di essere allenato da Gattuso e giocare con calciatori forti come Mertens, Insigne e tutti gli altri che sono lì”.

Sognando la Nazionale e gli Europei: “La Nazionale è un sogno e un obiettivo, la maglia azzurra è qualcosa di straordinario e arrivarci passa attraverso le mie prestazioni alla Spal se si riprende a giocare e al Napoli l’anno prossimo. Cercherò di far bene per arrivarci”.

Le ultime notizie sul Napoli