Dicembre 1, 2023
Home » Parma, tegola Grassi: rottura del crociato, i tempi di recupero

Parma, tegola Grassi: rottura del crociato, i tempi di recupero

La sconfitta contro il Milan non è stata l’unica notizia negativa per il Parma domenica. I ducali, infatti, devono fare i conti anche con l’infortunio di un elemento importante come Alberto Grassi. Il giocatore è arrivato in prestito dal Napoli la scorsa estate e, dopo aver giocato le prime due giornate contro Udinese e Spal, è stato costretto ai box da settembre a novembre. Il ritorno in campo contro il Frosinone per uno spezzone di gara. Ora il ko che potrebbe mettere fine in maniera anticipata alla stagione del giocatore, ritenuto fondamentale per lo scacchiere tattico di D’Aversa.

Ultime Parma, stagione finita per Grassi

La stagione di Alberto Grassi potrebbe essersi chiusa in maniera anticipata. L’ex centrocampista della Spal e del Napoli, infatti, ha subito un grave infortunio e la risonanza magnetica, eseguita dal dottor Pasta, e la visita specialistica ortopedica, eseguita dal Dr. Adravanti, hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il percorso da seguire e l’eventuale iter chirurgico verrà valutato nelle prossime ore. Il giocatore, probabilmente, sarà costretto ai box fino alla fine dell’anno visto che questo tipo di infortuni necessitano di un periodo di riposo tra i 4 e i 6 mesi. Probabile che il club intervenga sul mercato nella prossima sessione a gennaio per sopperire a questa grave assenza.

Fiducia a Stulac

L’infortunio di Grassi potrebbe riaprire le porte del centrocampo del Parma al centrocampista sloveno, Leo Stulac. Classe 1994, il giocatore è stato lanciato in prima squadra, subito da titolare. Il tecnico gialloblu, D’Aversa, si è affidato a lui in cabina di regia. Stulac ha giocato tutte le partite fino ad un mese fa, quando il 4 novembre è stato espulso contro il Frosinone. Da allora l’ex Venezia ha giocato solo uno spezzone di gara contro il Sassuolo e il Milan. Questo dopo aver saltato la sfida contro il Torino per squalifica. Lo sloveno, dunque, dovrebbe essere in campo a partire dal prossimo turno di campionato domenica contro il Chievo Verona, al Tardini. E chissà che D’Aversa non possa affidarsi alla cerniera di centrocampo che tanto bene ha fatto fino a questo momento. Spazio, quindi, a Stulac, Rigoni e Barillà. Dovrebbe partire dalla panchina, invece, Scozzarella che è partito da titolare nelle ultime tre partite. Questa la probabile formazione che scenderà in campo domenica:

Parma (4-3-3): Sepe, Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gobbi, Rigoni, Stulac, Barillà, Di Gaudio, Inglese, Gervinho.

LE ULTIME NOTIZIE SUL PARMA

Info autore

Lascia un commento