Negli ultimi giorni si è parlato molto del futuro di Kalidou Koulibaly. Il centrale senegalese, infatti, ha il contratto in scadenza a giugno 2023 e non è da escludere una cessione per non perderlo a parametro zero. Gli azzurri, però, prima di privarsene ci penseranno su visto che vorrebbe dire cedere uno dei migliori difensori al mondo. Il giocatore sembra immerso ancora a pieno nella realtà partenopea, attendendo un rilancio di De Laurentiis per il rinnovo.

Napoli, le parole di Koulibaly

Lukaku-Koulibaly, Napoli-Inter

Kalidou Koulibaly ha rilasciato un’intervista importante che fa intendere quale sarà l’obiettivo del Napoli nella prossima stagione. Queste le parole del difensore, rilasciate ai microfoni di BBC Sport Africa:

“A Napoli c’è molto amore, i tifosi mi apprezzano, è fantastico quando urlano il tuo nome. Sono cresciuto lì, i miei figli sono nati lì, ho un legame speciale coi napoletani che sono anche i primi tifosi del Senegal e ho ricevuto tanti messaggi quando abbiamo vinto la Coppa d’Africa”.

L’obiettivo del prossimo anno: “Perderemo alcuni giocatori, altri se ne andranno perché hanno il contratto in scadenza. Ci saranno alcuni cambiamenti. Ma so che il Napoli farà di tutto per lottare per lo scudetto”.

La trattativa per il rinnovo

Nonostante le voci su un possibile addio, la priorità di Kalidou Koulibaly è quella di restare al Napoli. Il difensore ha il contratto in scadenza a giugno 2023 ma avrebbe fatto sapere alla società che, pur di restare, sarebbe disposto a decurtarsi il proprio ingaggio. Con le parole rilasciate il centrale senegalese fa intendere come sia pienamente immerso nella realtà partenopea. Bisogna solo capire se ci sarà la volontà del club di De Laurentiis a venire incontro al calciatore, magari mettendo sul piatto un rinnovo a 4 milioni di euro a stagione più bonus. Una cifra congrua per il perno della squadra di Spalletti, che ha posto la conferma di Koulibaly in cima alle priorità per la prossima stagione.

Le ultime notizie sul Napoli