Il Napoli sta continuando la preparazione a Dimaro in attesa della nuova stagione. Gli azzurri si sono rinforzati con l’arrivo di Kostas Manolas dalla Roma. I tifosi, però, chiedono a gran voce l’arrivo di James Rodriguez, fantasista colombiano in uscita dal Real Madrid. Il giocatore ha dato il consenso al trasferimento ma c’è da trovare l’accordo sulla formula. Intanto si riparte da chi c’era e tra i grandi protagonisti del prossimo anno dovrebbe esserci Lorenzo Insigne, che ha ereditato la fascia di capitano da Marek Hamsik.

De Laurentiis e la trattativa per James Rodriguez

Insigne e la richiesta a Ancelotti

Il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Tanti i temi trattati, queste le sue parole:

Responsabilità da capitano: “Al di là della fascia, ho sempre provato a dare una mano sia in campo che nello spogliatoio. Come napoletano poi ci si aspetta sempre di più da me, se il Napoli non vince sono il primo a restarci male”.

Richiesta a Ancelotti: “Ho parlato con il mister, conosciamo il modulo che adotta, gli ho chiesto se poteva spostarmi a sinistra, lui si mette sempre a disposizione. A me piace rientrare sul destro, fare assist e tiri in porta, ma in qualsiasi posizione cerco sempre di esprimere il massimo. A sinistra mi trovo più a mio agio, parlando con il mister siamo d’accordo e cercherò di dare una mano in più ai miei compagni”.

I fischi del San Paolo: “Ci rimango male perché sono napoletano. Non bisogna fischiare i giocatori, noi in campo diamo sempre l’anima e questo a volte non viene percepito. Mi dispiace essere fischiato. Lo so che la gente mi ama, a volte mi trovo proprio nel posto giusto e vengo beccato, bisogna sempre lavorare. Cercherò di dare il massimo e rimediare a queste incomprensioni”.

Acquisti e trattative

Il capitano del Napoli ha parlato anche dei rumors di mercato:

Il colpo Manolas: “Koulibaly è il difensore più forte d’Europa, Manolas è altrettanto grande e ci darà una bella mano per prendere meno gol possibile. Non dimentichiamoci poi dei nostri altri ottimi difensori quali Chiriches, Maksimovic e Luperto”.

Su James Rodriguez: “Le porte sono aperte per tutti i calciatori forti. Li accogliamo tutti bene perché siamo un grande gruppo. James è un vero numero 10, ha qualità e insieme a noi ci starebbe benissimo. Le scelte però spettano al mister e alla società”.

I centrocampisti: “Allan ha appena vinto la Copa América col Brasile, non era certo facile. Zielinski per me è un top player anche se ancora non ha la cazzimma napoletana, mentre Fabian ha mostrato di avere tanta qualità. Ammetto che non lo conoscevo, mi ha stupito molto vederlo giocare e spero che torni qui ancora più forte”.

Le ultime notizie sul Napoli