Napoli, De Laurentiis: “Abbiamo capito chi è adatto al gioco di Ancelotti e chi è meglio giochi altrove”

    Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è tornato a parlare del futuro del club azzurro ma non solo: ecco le sue dichiaraziooni

    29

    Il Napoli non si ferma e ha tutta l’intenzione di crescere ancora. Il primo anno di Carlo Ancelotti è stato positivo e può diventarlo ulteriormente con un’Europa League tutta da giocare, a partire dai quarti di finale contro l’Arsenal. Un’annata che sarà anche ricordata come spartiacque nel progetto di Aurelio De Laurentiis. Qusto perché, nella prossima estate, sono previsti tanti cambiamenti a livello di rosa, seguendo proprio le indicazioni del tecnico di Reggiolo.

    De Laurentiis sul Napoli del futuro

    Infatti, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, entrando al vertice tra Figc e delegazione cinese a via Allegri a Roma, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni. “Il bilancio per il Napoli è positivissimo perchè con un cambio di allenatore si cambia mentalità di gioco. E’ stato un anno dove abbiamo, grazie ad Ancelotti, sperimentato tutte le potenzialità di tutti i giocatori che avevamo a disposizione e quindi abbiamo anche fatto tesoro di chi è più corretto per un gioco ancelottiano e chi invece, pur essendo un grandissimo campione di grandi prospettive, forse è meglio che giochi da qualche altra parte” le sue parole riportate dall’Ansa

    Una battuta anche sul possibile svolgimento di qualche partita di Serie A in Cina. “Io approfitterei del mese di agosto per iniziare con qualche assaggio di qualche nostra partita di cartello in giro per l’Europa Se ci potessimo far dare un bellissimo stadio a Parigi, un altro a Londra, un altro a Berlino o a Madrid o a Barcellona perchè non cominciare lì il nostro campionato? Non tradiremmo i tifosi perchè sarebbero tutti a mollo e in quel mese abbandonano le città”.

    Allan potrebbe lasciare Napoli

    E in tema di mercato, tra i ‘campioni’ che potrebbero lasciare il Napoli c’è il brasiliano Allan. Anzi, la cessione di Allan è ritenuta “assai probabile” dal quotidiano napoletano Il Mattino. Si racconta di come il brasiliano avrebbe già un’intesa con il PSG che, pur non volendo spendere i 100 milioni richiesti da De Laurentiis, arriverà ad offrire almeno 75 milioni. Una cessione utile anche per aumentare il tesoretto da investire sul mercato. Infatti, stando a quanto rivelato dal quotidiano, il budget estivo arriverebbe a quel punto a circa 160 milioni con la plusvalenza ricavata dalla cessione del numero 5. Ovviamente sommandoli ai proventi della Champions League.

    LE ULTIME NOTIZIE SUL NAPOLI