Uno degli acquisti del Milan in questa sessione di mercato è stato Sandro Tonali. Il centrocampista già l’anno scorso militava in rossonero ma era arrivato con la formula del prestito dal Brescia. Al termine di una lunga trattativa, poi, il club lo ha acquistato dalle Rondinelle a titolo definitivo. Il classe 2000 cerca il riscatto dopo un’annata al di sotto delle aspettative, in cui ha raccolto 25 presenze in campionato e 11 in Europa League senza timbrare mai il cartellino.

Milan, Tonali vuole il riscatto personale

Sandro Tonali cerca il riscatto con la maglia del Milan dopo un’annata negativa. Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, il centrocampista ha sottolineato:

“Il vero Tonali lo vedrete quest’anno. Cosa è cambiato? Molto semplicemente, sono cresciuto di un anno. Dentro e fuori dal campo, aspetto fondamentale. Ripartiamo con il vantaggio di conoscerci, noi giocatori e l’allenatore. Quello che non cambia sono gli obiettivi: puntiamo sempre in alto”.

Cosa lo ha condizionato: “Non è stata la mia migliore annata, anche perché è stata particolare, complicata: il Covid mi ha fermato quasi subito, ci ho messo un po’ a carburare. Quest’anno sarà un’altra storia, anche se so di dover migliorare: non ci sono punti di arrivo, si cresce sempre”.

Credere nello scudetto

Il Milan lo scorso anno ha sognato lo scudetto fino alla fine del girone di andata. I rossoneri, infatti, hanno vinto il titolo di campioni d’inverno ma nel girone di ritorno sono calati venendo superati dall’Inter. Per il prossimo anno sarà quello di vincere lo scudetto. Tutti ci credono, tra cui anche Sandro Tonali:

“Sì. Lottiamo tutti insieme, per lo stesso obiettivo. Il pensiero della squadra è unico”.

Le ultime notizie sul Milan