Il Napoli ottiene una vittoria importante contro il Lecce al Via del Mare portando a casa i tre punti e salento a quota 9 in classifica, a meno uno dalla Juventus seconda e a meno tre dall’Inter capolista. Gli azzurri non sono praticamente mai stati in difficoltà e a fine primo tempo erano già avanti di due reti con Llorente e Insigne su rigore. A inizio secondo tempo il 3-0 di Fabian Ruiz, ammonito in quanto autore di un’esultanza provocatoria secondo l’arbitro. Dopo il rigore di Mancosu, poi, la squadra di Ancelotti ha chiuso i conti con la doppietta di Llorente che, dunque, mette a segno tre reti nelle ultime due partite dopo il gol segnato in Champions League contro il Liverpool.

Napoli, il commento di Ancelotti

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, in conferenza stampa ha commentato il successo ottenuto quest’oggi contro il Lecce per 4-1 al Via del Mare. Questi tutti i temi trattati dall’allenatore azzurro:

Sul Lecce: “Il Lecce ha una sua idea di gioco, è stata condizionata dal fatto che siamo stati aggressivi fin dall’inizio. Mi sembra una squadra che quando va in campo sa quello che deve fare. Le auguro di raggiungere la salvezza, Liverani mi sta simpatico”.

Su Milik e Llorente: “Possono benissimo giocare insieme, hanno caratteristiche diverse e dal punto di vista tecnico e tattico mi hanno soddisfatto”.

Le qualità di Llorente: “Llorente è un giocatore completo, ha una statura che gli consente di giocare bene in determinate situazioni”.

Cosa manca al Napoli: “Si guarda il pelo nell’uovo così… Abbiamo iniziato lentamente la partita, ma non eravamo abituati a giocare a quest’ora e con questo caldo. Sul 3-0 abbiamo allentato il ritmo, ma la gestione della partita è stata buona”.

Questione Ruiz e centrocampo

Lecce 22/09/2019 – campionato di calcio serie A / Lecce-Napoli / foto Insidefoto/Image Sport nella foto:

Il tecnico del Napoli è tornato anche sull’esultanza di Fabian Ruiz, che è costata il cartellino giallo al centrocampista spagnolo:

“È stato un malinteso, festeggiava avanti alla telecamera e non ha insultato assolutamente i tifosi del Lecce”.

Squadra più Ancelottiana: “A me interessa che il Napoli giochi bene, vinca e in questo momento lo stiamo facendo. Dobbiamo migliorare la qualità del gioco”.

In pochi a centrocampo: “Assolutamente no. Oggi ne avevamo in campo tre, avevo Gaetano in panchina e mancava Allan. Cinque . bastano e avanzano”.

Le ultime notizie sul Napoli