Lazio, Tare conferma il rinnovo di Milinkovic-Savic e punta in alto

La Lazio blinda il centrocampista serbo e quest'anno vuole tornare a lottare ai vertici del campionato avendo tenuto tutti i big in rosa

L’inizio di stagione della Lazio è stato sicuramente positivo. Successo senza difficoltà al Marassi di Genova contro la Sampdoria e pari contro la Roma prima della sosta. Nel derby, inoltre, i biancocelesti hanno dimostrato di essere avanti rispetto ai giallorossi tenendo il pallino del gioco. Questo fa ben sperare la squadra di Simone Inzaghi, che quest’anno punta in alto. L’obiettivo, infatti, è quello di centrare la qualificazione in Champions League, sfumata solo all’ultima giornata due anni fa nello scontro diretto contro l’Inter.

La Lazio punta su Milinkovic-Savic

Uno dei giocatori più importanti su cui punta la Lazio in questa stagione è Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo anche quest’anno è stato oggetto di rumors di mercato, con il Manchester United fortemente interessato a lui. I Red Devils non hanno affondato il colpo, poi, non essendosi concretizzata la cessione di Paul Pogba al Real Madrid. I biancocelesti, dunque, possono contare sul miglior centrocampista della Serie A della scorsa stagione. Nonostante un rendimento inferiore all’anno prima, infatti, il calciatore è stato premiato dalla Lega con tale riconoscimento. Forte del fatto di aver tenuto gli elementi migliori, dunque, la Lazio può ambire in grande, anche alla luce dei tanti cambiamenti effettuati da Roma e Milan. Intanto il club di Claudio Lotito è pronto ad adeguare anche il contratto di Milinkovic-Savic, rinnovando per un altro anno (fino a giugno 2024) a poco più di 3 milioni di euro a stagione ma con ricchi bonus rispetto all’accordo precedente.

La conferma di Tare

Il direttore sportivo della Lazio, Igli Tare, intervistato ai microfoni de Il Corriere dello Sport, ha confermato come presto sarà rinnovato il contratto di Sergej Milinkovic-Savic, parlando anche di altri due elementi importanti come Luis Alberto e Correa:

Correa firmerà a breve. Milinkovic ha un contratto importante, verrà allungato di un anno, con gli equilibri giusti. Non devono essere stravolti, sono piccole cose che fanno la differenza. Luis Alberto? La sua considerazione è alta, ci vedremo al momento opportuno”.

Griglia scudetto: “La Juve è la Juve. L’Inter, con Conte, ha aumentato la consapevolezza da outsider. Il Milan ha investito, l’Atalanta non è da sottovalutare. Napoli e Inter stanno dietro la Juve e le dico una cosa. Mi piacerebbe che fossimo dentro a quest’ultima mischia, sono consapevole che possiamo giocarcela con tutti”.

L’acquisto più importante: “De Ligt ha grandissime potenzialità. Se avrà la pazienza di imparare diventerà il più forte del mondo”.

Le ultime notizie sulla Lazio