L’Atalanta ‘sbatte’ contro Dragowski: punto preziosissimo per l’Empoli

    L'Atalanta compie un 'mezzo' passo falso e pareggia 0-0 contro l'Empoli, nel monday night della 32esima giornata di campionato

    153

    Termina 0-0 il monday night della trentaduesima giornata di Serie A: Atalanta ed Empoli si dividono la posta in palio, un punto che serve molto di più agli ospiti che restano a meno due dal Bologna quart’ultimo. Passo falso invece importante per i nerazzurri, a meno due dal Milan quarto e scavalcati anche dalla Roma.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il monday night della 32esima giornata di Serie A si gioca allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo tra l’Atalanta di Gian Piero Gasperini e l’Empoli di Aurelio Andreazzoli. L’Atalanta gioca con la consapevolezza di dover vincere, per tenere il passo del Milan e al quarto posto, rispondendo anche al successo della Roma. Ma anche per approfittare degli stop di Lazio e Torino. Dal canto suo l’Empoli non può certo accontentarsi e servirà fare punti per l’obiettivo salvezza. Il pareggio del Bologna con la Fiorentina ha portato a tre i punti di distacco dai felsinei quart’ultimi.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Gian Piero Gasperini punta sul modulo 3-4-2-1. In porta c’è Gollini, davanti a lui la difesa a tre è composta da Mancini, Palomino e Masiello. In mezzo al campo ci sono Hateboer, Freuler, De Roon e Gosens, mentre davanti Gomez e Ilicic a supporto di Zapata. Dall’altra parte Aurelio Andreazzoli si affida al 3-5-2 con il tandem d’attacco formato da Caputo e Farias, arrivato a gennaio dal Cagliari. Sulle fasce ci sono Di Lorenzo e Antonelli, con Traore, Bennacer e Krunic in mezzo al campo. In difesa invece diversi problemi, con Silvestre infortunato e Maietta squalificato. Ci sono così Veseli, Nikolaou e Dell’Orco davanti a Dragowski.

    Primo tempo, resiste lo 0-0

    Il match inizia con una grande chance per l’Empoli al 3’ con Farias: bella apertura di Traoré per l’ex Cagliari a sinistra, l’attaccante azzurro parte sulla sinistra, si accentra, supera Mancini e calcia a giro verso il secondo palo, trovando l’ottima opposizione di Gollini. Da lì in poi è un monologo dell’Atalanta, cominciando a sprecare dal 9’: Gomez allarga il gioco sulla sinistra per Ilicic, che al volo manda il pallone sul primo palo per Hateboer, l’olandese, da pochi passi, manda incredibilmente fuori di testa. Al 13’ primo cambio negli ospiti, con Pasqual a rilevare l’infortunato Antonelli. Al 23’ ci prova De Roon da fuori, ma Dragowski è attento e respinge.

    La più grande chance capita però al 26’, quando Dragowski salva due volte su Freuler, poi ci prova anche Zapata a porta vuota, ma trova la grande opposizione di Di Lorenzo. Il portiere polacco salva ancora l’Empoli al 29’, fermando Ilicic e il suo sinistro. Nel finale di tempo l’Empoli perde per infortunio anche Farias, con Andreazzoli costretto al secondo cambio per inserire Oberlin.

    Secondo tempo, Dragowski insuperabile

    Il secondo tempo si apre alla stessa maniera, con l’Atalanta che si rende pericolosa due volte in avvio. Prima il diagonale di Zapata è respinto da Dragowski, poi altro intervento del portiere toscano col piede a intercettare il diagonale di Hateboer. Il grande protagonista del match resta il portiere ospite, ancora decisivo al 56’: pallone morbido di Gomez al centro, Hateboer colpisce a botta sicura e Dragowski dice no a mano aperta, ripetendosi anche sul tap-in di Masiello. Al 60’ Gasperini opera il primo cambio, inserendo Castagne per Gosens. L’Empoli gioca solo di rimessa e col passare dei minuti riparte sempre meno.

    L’Atalanta continua a spingere, anche se Gasperini non è contento di come i suoi attaccanti gestiscono le azioni offensive. Al 72’ ci prova in acrobazia Mancini sugli sviluppi di un calcio piazzato di Ilicic, con sfera che però finisce a lato. All’80’ Gomez spreca una grande chance sparando alto da buona posizione, poi Gasperini manda in campo Barrow per uno Zapata spento e fuori partita. L’Empoli all’83’ ha una clamorosa occasione per sbloccare la partita: Caputo dalla sinistra mette un pallone arretrato con Gomez provvidenziale ad anticipare Traoré, sfera che però finisce a Di Lorenzo che però colpisce male spedendo a lato. All’88’ entra anche il classe 2001 Piccoli nell’Atalanta per Gomez, ma il duello resta sempre tra Ilicic e Dragowski, col polacco ancora decisivo in due respinte sulle conclusioni velenose dello sloveno. Ma finisce 0-0, l’Empoli ferma l’Atalanta.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A