Vigilia di campionato per la Juventus, che domani affronterà la Roma nell’ultima giornata di campionato. I bianconeri sono già campioni d’Italia, mentre i giallorossi sono matematicamente quinti in classifica. Per questo motivo questa sfida potrebbe servire ai due allenatori per sperimentare qualcosa in vista delle coppe europee. Probabile, infatti, che ci sia un vasto turnover per ridurre al minimo il rischio infortuni. Out sicuramente Paulo Dybala, che proverà a tornare in campo per la sfida di Champions League contro il Lione.

Juventus, la conferenza di Sarri

Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro la Roma, di scena all’Allianz Stadium. Questi tutti i temi trattati dall’allenatore bianconero:

Chi giocherà: “Lo valuteremo oggi e domattina. Chi ha bisogno di riposare lo farà, chi può giocare va in campo. Non c’è modo di preparare la partita con il Lione. In questo momento la testa è quella che ha vinto lo scudetto, le condizioni mentali delle prossime due partite saranno differenti. Domani giocherà chi è nelle condizioni e chi non rischia nulla”.

La polemica del calendario: “Ho fatto solo una valutazione. Mi rendo conto chiaramente delle difficoltà. Noi ci dobbiamo adeguare, non è facile per le condizioni climatiche. Ma nelle mie parole non c’erano altri pensieri secondari”.

Campionato finito: “E’ stato un campionato atipico, difficile per tutti. Non era mai successo prima, ci siamo ritrovati a gestire situazioni nuove per tutti perché ci si è ritrovati a giocare con temperature non normali. Nessuno aveva esperienza su questa situazione”.

Cosa chiederà alla squadra per la sfida contro la Roma: “Una gara tra due squadre spensierate, può venire fuori una prestazione demotivata o una partita con la testa libera. Quando si trovano due squadre che non hanno da chiedere nulla alla classifica è difficile fare valutazioni”.

I singoli

Il tecnico della Juventus si è soffermato molto anche sui singoli:

Se gioca Ronaldo: “Non lo so, non voglio partire con orientamenti. Vediamo come sta, è tra quelli che ha giocato di più. Oggi vediamo come sta, sentiamo lo staff medico e soprattutto le sue sensazioni”.

Su Ramsey: “Dovrebbe tornare in gruppo oggi, vediamo per domani. Per la Champions ci sono ampie possibilità”.

Su Dybala: “E’ in mano allo staff medico. Mi hanno detto che il recupero prosegue regolare, ma non so quando rientrerà”.

I tempi di recupero a fine stagione: “In un lavoro come questo è necessario il riposo dopo che vivi per tanti mesi in attività. Venti giorni dovrebbero essere obbligatori, mi auguro che tutto possa ripartire quando giocatori e tecnici potranno recuperare energie, speriamo sia possibile perché sarebbe importante per tutti”.

Le ultime notizie sulla Juventus