Un pari che va bene probabilmente sia all’Inter che all’Udinese quello arrivato questa sera alla Dacia Arena, nell’anticipo della trentacinquesima giornata di campionato. I nerazzurri sono saliti a quota 63 punti, portandosi a più quattro sull’Atalanta e a più cinque sulla Roma, rispettivamente quarta e quinta in classifica. I friulani, invece, si sono portati a più cinque sull’Empoli terzultimo, in zona retrocessione. Settimana prossima impegno tutt’altro che proibitivo per la squadra di Spalletti, che ospiterà in casa il Chievo Verona, allo stadio Meazza.

Inter, il commento di Spalletti

Il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, ha commentato il pareggio ottenuto questa sera contro l’Udinese ai microfoni di Dazn. Questi tutti i temi trattati dall’allenatore nerazzurro:

Sofferenza maggiore nella ripresa: “Non abbiamo sofferto nulla, abbiamo perso qualche palla di più. Non è che ci abbiano pressato di più, qualche volta quando trovavamo spazio dentro dovevamo concludere più velocemente l’azione. Arrivati 10 volte a mettere palla vicini alla porta senza trovare l’uomo che chiudesse l’azione”.

Perché due punte non dall’inizio: “Abbiamo degli equilibri, partita fatta come dovevamo. Nel secondo tempo quando ho messo due punte abbiamo coperto meno e loro hanno trovato più spazio, cerchiamo di essere coerenti”.

Il modo di giocare: “Se mettiamo la partita con continui ribaltamenti in campo aperto abbiamo difficoltà, in difesa non abbiamo tignosità. Cerchiamo di dominare il gioco e attraverso la qualità ti capitano delle situazioni e oggi ce ne sono capitate tantissime. C’è stato un predominio di gioco, vi dovete abituare alle mie scelte”.

Chi ha deluso

I due da cui ci si aspettava di più: “Mi aspetterei qualcosa di più da Candreva e Keita quando entrano a 10′ dalla fine con la partita più lenta. Non riescono a dare quell’impulso e diventa tutto più difficile. E’ il massimo che potevamo fare”.

Migliorabile la qualità sotto porta: “Si migliora la qualità dei giocatori a contatto con la porta. Stasera è stata una partita difficile, loro l’hanno preparata bene. Anche con l’Atalanta hanno fatto molto bene. Abbiamo avuto occasioni per sbloccarla e non l’abbiamo sfruttata”.

Le ultime notizie sull’Inter