La stagione dell’Inter è partita ufficialmente lunedì con il ritiro di Lugano anche se la squadra si è radunata già nella giornata di domenica ad Appiano Gentile. Il primo ad arrivare è stato Milan Skriniar, che da qualche mese ha rinnovato il proprio contratto con i nerazzurri. Una trattativa non semplice, che ha portato il centrale slovacco a separarsi dal suo storico agente. Il giocatore, infatti, ha voluto a tutti i costi restare a Milano, nonostante le ricche offerte provenienti dai top club europei. E non è un caso che sia uno dei beniamini dei tifosi, che si augurano un giorno di vedere la fascia di capitano al braccio.

Il calendario dell’International Champions Cup

Inter, parla Milan Skriniar

Milan Skriniar ha rilasciato una lunga intervista a Sportmediaset, in cui ha spiegato le prime impressioni sulla nuova stagione con la maglia dell’Inter. Questi tutti i temi trattati dal centrale slovacco:

Il primo ad arrivare al raduno: Sono pronto, sì. Non sono se arrivato prima di tutti, forse insieme ad Handanovic. C’è tanta voglia di lavorare e migliorarsi, siamo pronti per la stagione”.

Rifiutate offerte importanti: “Ho sempre detto che volevo restare qui, alla fine sono rimasto e sono contento così. Come ho detto prima, bisogna lavorare sempre bene, tanto più ora che c’è un nuovo allenatore”.

Come crescere: “Lavorare bene e dare sempre tutto per la squadra, così possiamo fare grandi risultati”.

Il primo impatto con Conte

Skriniar ha parlato dell’impatto avuto con il nuovo tecnico dell’Inter, Antonio Conte:

Il lavoro con Conte: “Si sta lavorando duro e bisogna fare così, anche perché c’è un nuovo sistema. Bisogna stare attenti quando lavoriamo sulla tattica, ma anche quando facciamo esercizi”.

Le prime impressioni sul nuovo tecnico: “Sapevo che era un professionista vero: si è visto dal primo giorno, sapevo che era così”.

La fatica in ritiro: “Sì, stiamo sudando molto in questi giorni, ma bisogna continuare a lavorare sempre duro”.

Le prime richieste: “Non abbiamo parlato ancora faccia a faccia. Ma chiede a tutti di lavorare bene e di dare tutto dal primo giorno di ritiro”.

Vincere lo scudetto con Conte: “Lavoriamo per quello, vogliamo lottare per i primi posti”.

Le ultime notizie sull’Inter