L’ultimo acquisto realizzato dall’Inter nella sessione estiva di calciomercato è stato Alexis Sanchez. Accontentato il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, che aveva chiesto una punta da affiancare a Romelu Lukaku. Il cileno è stato una vera e propria occasione di mercato, essendo arrivato in prestito gratuito, con poco più di metà dell’ingaggio pagato dal Manchester United. I Red Devils verseranno 6 milioni, mentre il club meneghino corrisponderà al giocatore 5 milioni. In Italia il Nino è esploso con la maglia dell’Udinese e i tifosi nerazzurri si attendono di rivedere le stesse giocate.

Il Barcellona tenta Lautaro Martinez

Sanchez pronto all’esordio con l’Inter

2017 archivio Image Sport / Calcio / Arsenal / Alexis Sanchez / foto Imago/Image Sport

L’Inter sabato sarà impegnata nell’anticipo della terza giornata di campionato, allo stadio Meazza, contro l’Udinese. I nerazzurri cercano il successo per restare in testa alla classifica a punteggio pieno dopo le due vittorie conseguite contro Lecce e Cagliari prima della sosta. C’è grande attesa per l’esordio in maglia nerazzurra di Alexis Sanchez, che contro i sardi è rimasto in panchina. Il cileno vuole scacciare i dubbi che ci sono sul suo rendimento, legati a quanto fatto vedere con il Manchester United nell’ultimo anno e mezzo. Il giocatore ha realizzato solo tre reti in un anno e mezzo. Avventura fallimentare con i Red Devils ma, come parziale scusante, c’è il fatto che anche giocatori come Romelu Lukaku e Paul Pogba non hanno espresso a pieno il loro potenziale. Il Nino Maravilla, dunque, è pronto a dimostrare di poter fare ancora la differenza e ad infiammare lo stadio Meazza. Alla presentazione della terza maglia è stato tra i più acclamati dai tifosi e, probabilmente, sarà così anche contro l’Udinese. E chissà che proprio contro la sua ex squadra possa già segnare il suo primo gol in nerazzurro.

La spiegazione di Sanchez

Londra (Inghilterra) 07/03/2017 – Champions League / Arsenal-Bayern Monaco / foto Imago/Image Sport nella foto: Alexis Sanchez

Il nuovo acquisto dell’Inter, Alexis Sanchez, ai microfoni di ESPN ha spiegato cosa non è andato al Manchester United:

“Lukaku e io ci siamo allenati molto bene, ma dovevamo giocare di più per ottenere il massimo. Non è stato il momento giusto per noi per andare al Manchester. Troppi cambiamenti. Quando cambi così tanto, è difficile. Sento che all’Inter qui mi posso rilanciare. Questo è il motivo per cui sono qui. Ecco perché Romelu è qui. Funzionerà? Avremo molto altro da dire al riguardo alla fine della stagione. Lukaku? Puoi guardare a lungo e non troverai nessun altro come lui, in nessuna parte del mondo”.

Le ultime notizie sull’Inter