L’Inter ha presentato quest’oggi il suo primo acquisto, Achraf Hakimi. L’esterno marocchino è stato annunciato già a giugno, preso dal Real Madrid per 40 milioni di euro più 5 milioni di bonus. Solo oggi, però, il laterale ha rilasciato le sue prime dichiarazioni ufficiali da calciatore nerazzurro in una live chat con i propri sostenitori. Con il suo arrivo, dunque, il club meneghino accontenta Antonio Conte e sistema la fascia destra, in attesa di capire ciò che succederà a sinistra. Si è parlato a lungo di Emerson Palmieri ma non è escluso che possano giocarsi il posto Young e Kolarov, arrivato dalla Roma e ufficializzato ieri.

Inter, le prime parole di Hakimi

Il primo acquisto dell’Inter, Achraf Hakimi, ha risposto alle domande dei tifosi sui canali ufficiali del club. Questi tutti i temi trattati dall’esterno marocchino, che ha giocato in prestito al Borussia Dortmund le ultime due stagioni:

Il motivo della scelta dell’Inter: “Per come allena l’allenatore. Il suo stile di gioco è molto vicino al mio, penso farà bene a me e alla squadra. Raggiungeremo grandi obiettivi e proveremo a vincere il campionato”.

Su Conte: “Ha grande passione per il calcio e la trasmette a stadio e tifosi. Ci fa stare vivi nella partita e dà grande motivazione”.

Erede di Maicon: “Era impressionante. Io spero di fare la mia strada e di essere ricordato nella storia di questo club”.

Momento migliore della carriera: “Vincere la Champions League con il Real Madrid ed essere al Mondiale con la mia nazionale”.

Idolo: “Lo dico da sempre, il mio idolo è stato Marcelo. Le sue caratteristiche, il modo di essere e la fortuna di averlo conosciuto mi ha fatto capire che persona è”.

Posizione ideale in campo: “Preferisco giocare laterale, ma mi adatto in qualsiasi posizione mi farà giocare il mister. Darò il 100% per aiutare la squadra”.

Il 3-5-2 di Conte: “Credo mi adatterò abbastanza bene. L’ultimo anno al Borussia Dortmund abbiamo utilizzato anche questo modulo, potrò aiutare la squadra”.

Obiettivi

Hakimi ha parlato degli obiettivi prefissati con la maglia dell’Inter:

L’offerta nerazzurra: “Ho pensato che fosse una buona occasione per continuare a crescere. Un club storico con i tifosi che vivono il calcio in una maniera speciale. Non ho sbagliato perché qui c’è un grande ambiente”.

Obiettivo in Champions League: “Puntare a vincere lo scudetto perché è da molto che non si vince. Voglio questo per portare gioia ai tifosi, ma anche far meglio dell’anno scorso in Champions”.

Differenze tra Bundesliga e Serie A: “Per come mi hanno detto, credo che in Italia migliorerò tatticamente. Penso questa sarà la differenza più grande”.

Il derby contro il Milan: “L’unica cosa che spero è poter vincere. Spero di potermi godere anche i tifosi, vogliamo che Milano sia interista”.

Messaggio ai tifosi: “Sono qui per dare il meglio di me. Spero che quest’anno faremo grandi cose e potremo festeggiare qualche titolo”.

Le ultime notizie sull’Inter