L’Inter alle prese con il campo, il mercato ma anche con la ‘sfortuna’. E che qualcosa non stesse andando per il verso giusto per Sime Vrsaljko, la società nerazzurra lo aveva fatto intendere chiaramente. Infatti l’acquisto in fretta e furia di Cedric Soares in prestito dal Southampton aveva fatto scattare l’allarme sulle condizioni fisiche del terzino croato. Infatti l’ex Sassuolo e Atletico Madrid convive da tempo con problemi seri al ginocchio sinistro ed è stato costretto ad alzare bandiera bianca.

Vrsaljko ha deciso di operarsi

La sua ultima apparizione è arrivata il 13 gennaio scorso in Coppa Italia contro il Benevento. Ma il ginocchio continua a tormentare il croato, dovendo alternare allenamenti a terapie per il dolore. E così, secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, Vrsaljko ha deciso di porre fine a questa situazione, operandosi. Del resto anche Luciano Spalletti alla vigilia del match col Torino aveva preventivato questa ipotesi. Ecco quanto rivelato.

“Nella lista dei 25 consegnata alla Lega sarà Vrsaljko a fare posto Cedric Soares. Il croato ieri mattina (sabato, ndr) si è recato ad Appiano a salutare i compagni. Lui ha deciso di operarsi e adesso deve ricevere il via libera dall’Atletico. Possibile che nei prossimi giorni sia a Madrid per stabilire con i colchoneros tempi e modalità dell’intervento chirurgico al ginocchio sinistro che ha perso stabilità. Lo stop si preannuncia di 6-8 mesi perché potrebbe essere interessato il crociato posteriore. Di fatto l’Inter continuerà a pagarlo fino a fine stagione, ma non potrà più contare su di lui. Uscirà anche dalla lista Uefa”.

Futuro Vrsaljko in bilico, Cedric Soares si presenta

E il suo futuro a questo punto è tutto da scrivere. L’Inter ha chiesto un grosso sconto sul diritto di riscatto di 17,5 milioni di euro concordato con l’Atletico Madrid. Una trattativa ancora non c’è, prima dovrà essere verificata la tenuta del ginocchio del terzino dopo l’operazione.

Nel frattempo si è presentato Cedric Soares. “Sono molto contento era da tanto che aspettavo questo momento ed è un sogno che si avvera, l’Inter è una squadra incredibile e sono contento di essere qui. Credo sarà importante adattarsi al gioco della squadra, ho visto l’Inter e le sue partite sotto la guida di Spalletti. Mi piace molto come gioca l’Inter e ho parlato con Joao Mario di come gioca la squadra. Sono contento, penso che il mio stile di gioco si adatti all’Inter, servirà un po’ di tempo per adattarmi per capire come giocano i miei compagni di squadra per poter crescere insieme a loro, ma sono sicuro che andrà tutto bene”.

LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER