Inter, ancora dubbi su Icardi: possibile la non convocazione con il Genoa

    Il centravanti argentino, rimasto fuori dalla lista dei convocati contro la Lazio, rischia l'esclusione anche per il match contro il Genoa

    79

    In casa Inter la telenovela Mauro Icardi non sembra voler conoscere la parola fine. Il centravanti argentino ha ripreso ad allenarsi con i compagni da quasi una settimana, facendo un lavoro completo rispetto alla settimana precedente, dove in parte aveva continuato a lavorare a parte. Il giocatore è rimasto fuori dalla lista dei convocati per la sfida contro la Lazio, giocata e persa ieri per 1-0. Ma la presenza dell’ormai ex capitano sembra essere in dubbio anche per la sfida contro il Genoa, in programma allo stadio Marassi di Genova mercoledì alle ore 21.

    Inter, dubbio Icardi con il Genoa

    L’Inter arriva alla sfida con il Genoa con il dubbio Mauro Icardi. L’infortunio di Lautaro Martinez ha messo nei guai il tecnico nerazzurro, Luciano Spalletti, che in questo momento è senza punte. Contro la Lazio nel tridente c’era Keita ma le difficoltà sono state palesi, visti i tanti cross a vuoto della squadra nerazzurra.

    La convocazione dell’ex capitano, però, non sembra essere scontata. Anche quest’oggi non c’è stato alcun chiarimento con la squadra e questo sembra non soddisfare il tecnico di Certaldo. Visto quanto successo contro i biancocelesti, però, l’Inter sembra aver bisogno del proprio attaccante. Senza una punta di ruolo (e Lautaro rischia un mese di stop) la qualificazione in Champions League potrebbe complicarsi notevolmente.

    L’attacco di Spalletti

    Formazioni ufficiali Inter-Genoa: Lautaro Martinez fa riposare Icardi

    Nel post partita contro la Lazio il tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, stuzzicato sulla questione Icardi, ha usato termini duri. L’allenatore nerazzurro ha sottolineato come sia umiliante dover mediare con un avvocato per far scendere in campo un proprio tesserato. Nello specifico queste le parole rilasciate dall’ex allenatore della Roma:

    “Lui per come si è comportato deve stare fuori, devono giocare gli altri. Siete voi giornalisti che create la novella. Poteva giocare 10′? No, poteva giocare anche un tempo. Ma c’è da stare in uno spogliatoio. All’interno di un gruppo bisogna avere credibilità, io ce l’ho da 22 anni credibilità con i miei giocatori. Gli eventi sono sotto gli occhi di tutti: hanno parlato ex calciatori e mi sembrano chiare le cose. Non è che senza Icardi non si va in Champions: Mauro è qui da anni, quante volte l’Inter è andata in Champions? Sarebbe umiliante anche per i tifosi fare una trattativa per convincere uno a mettersi la maglia dell’Inter. L’ho detto ieri: lui doveva stare fuori stasera e tornare alla prossima”.

    LE ULTIME NOTIZIE SULL’INTER