La stagione della Fiorentina non è stata sicuramente all’altezza delle aspettative. I viola avrebbero dovuto lottare per un piazzamento europeo ma, dopo una buona prima parte di stagione, sono crollati. Crollo che ha portato all’esonero di Vincenzo Montella e all’arrivo di Beppe Iachini. Il merito dell’ex tecnico del Milan, però, è stato quello di lanciare alcuni giovani sin dalla prima giornata contro il Napoli. Il più importante è sicuramente Gaetano Castrovilli, finito al centro dei rumors di mercato in queste ultime settimane.

Commisso apre alla cessione di Chiesa

Castrovilli resta alla Fiorentina

Alex Sandro-Castrovilli, Fiorentina-Juventus

La Fiorentina è pronta a blindare Gaetano Castrovilli in vista della prossima stagione. Il centrocampista è esploso in quest’annata e ha giocato praticamente sempre, risultando decisivo anche sotto porta. Le sue qualità e le sue prestazioni non sono passate inosservate, attirando l’attenzione dei top club italiani, su tutti Inter e Juventus. I viola, però, non hanno alcuna intenzione di privarsi del classe 1997, come ammesso pubblicamente anche dal patron, Rocco Commisso. E, a differenza di quanto potrebbe succedere con Federico Chiesa, si va verso la sua permanenza in Toscana. L’intenzione del club sarebbe quella di fare di Castrovilli la nuova bandiera, il nuovo Antognoni.

Le parole di Castrovilli

Ai microfoni de Il Corriere dello Sport, Gaetano Castrovilli ha ribadito la propria volontà di restare alla Fiorentina nella prossima stagione. Queste le parole del centrocampista viola:

“È bellissimo che Commisso mi abbia tolto dal mercato, mi stimola a dare sempre di più. Diventare bandiera della Fiorentina per me sarebbe un sogno, l’ho detto anche parlando di Antognoni, mi piacerebbe ripercorrere la sua carriera. Ma sono ancora molto giovane, devo dimostrare tutto”.

Paura del virus: “Sarei ipocrita a dire il contrario. Questo virus è sconosciuto, nessuno sa cosa può comportare. Ho avuto paura per i miei compagni, per me, per le persone dello staff. Il peggio è passato, adesso stanno tutti bene”. Il prossimo gol? “Lo dedicherò a Iachini”.

Le ultime notizie sulla Fiorentina