Festival del gol tra Sassuolo e Sampdoria: è cinquina blucerchiata al Mapei Stadium

    La Sampdoria porta a casa i tre punti nel secondo anticipo della 28esima giornata di Serie A, stravincendo per 5-3 sul campo del Sassuolo

    105

    Gol e spettacolo nel secondo anticipo della 28esima giornata di Serie A. La Sampdoria s’impone per 5-3 al Mapei Stadium battendo il Sassuolo e provando a rilanciarsi nella corsa all’Europa League. Per i blucerchiati a segno Defrel, Quagliarella, Linetty, Praet e Gabbiadini, per i neroverdi Boga, Duncan e Babacar.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il secondo anticipo della 28esima giornata di Serie A si gioca al Mapei Stadium di Reggio Emilia. A sfidarsi sono il Sassuolo di Roberto De Zerbi e la Sampdoria di Marco Giampaolo. Il Sassuolo si presenta a questa sfida con la voglia di tornare a vincere e forse chiudere una volta per tutte la questione salvezza. Gli emiliani sono in salute e nell’ultimo turno hanno imposto l’1-1 al Napoli. Dal canto suo la Sampdoria ha bisogno di una vittoria per rilanciarsi in zona Europa League. lo stop di domenica scorsa in casa contro l’Atalanta può costare caro e dunque ai blucerchiati non resta che ottenere i tre punti.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto De Zerbi punta sul modulo 3-4-3. In porta c’è Consigli, con schieramento difensivo a tre formato d aDemiral, Ferrari e Peluso. In mezzo al campo Lirola, Duncan, Sensi e Di Francesco, mentre in attacco ci sono Berardi e Boga a supportare Djuricic. Dall’altra parte Marco Giampaolo manda in campo i suoi col modulo 4-3-1-2. In porta c’è sempre Audero, davanti a lui Bereszynski, Andersen, Colley e Murru. In mezzo al campo Ekdal regista con Praet e Linetty a supporto, mentre in avanti Defrel trequartista alle spalle di Quagliarella e Gabbiadini.

    Primo tempo, Sampdoria avanti 3-1

    Il primo tempo inizia con una Sampdoria ben messa in campo e molto aggressiva. Un tiro-cross di Praet a mettere i brividi a Consigli, poi un sinistro di Gabbiadini troppo centrale. Il Sassuolo risponde con un assolo di Di Francesco e un destro deviato che Audero blocca in due tempi. Gli ospiti giocano bene e al 15’ passano in vantaggio: palla recuperata a metà campo da Defrel che poi allarga per Gabbiadini sulla destra. Pallone messo in mezzo, sponda aerea di Quagliarella per lo stesso Defrel che, dopo aver controllato di petto, batte Consigli con un sinistro al volo. Il Sassuolo va in difficoltà e al 17’ rischia ancora: errore con Peluso che scivola, ancora Defrel recupera e si presenta davanti a Consigli ma non riesce a scavalcarlo con lo scavetto.

    La seconda parte della prima frazione arrivano altre tre reti. Si comincia al 36’ con lo 0-2 Sampdoria: Duncan perde la sfera in mezzo al campo sulla pressione di Linetty, la palla arriva a Quagliarella dopo un tocco maldestro di Demiral, controllo e destro a giro dal limite che fulmina Consigli. Il Sassuolo reagisce e al 38’ torna in partita: azione che si sviluppa sulla destra, Lirola arriva come sempre puntuale e mette in mezzo per Boga che spinge in rete con Bereszynski in ritardo nella chiusura sul secondo palo. Ma la Sampdoria non si ferma e al 40’ arriva il tris: altra azione bellissima dei blucerchiati con Praet che mette in mezzo dalla destra, pallone al centro per Quagliarella che fa velo per Defrel. Controllo e scarico dietro per il destro piazzato di Linetty che non sbaglia. Si va così al riposo sul 3-1 per gli ospiti.

    Secondo tempo, continua il festival del gol

    Il secondo tempo si apre con un doppio cambio nel Sassuolo, dentro Locatelli per Djuricic e Babacar per Di Francesco passando al modulo 4-3-3. Ma è ancora la Samp, dopo appena trenta secondi, a trovare la via della rete per il poker:  Defrel serve Murru sulla sinistra, perfetto cross in mezzo per Praet che impatta al volo col destro e scaraventa in rete. La sfida sembra definitivamente chiusa, ma il Sassuolo con un pizzico di fortuna torna in partita al 63’: neroverdi fortunati con un sinistro di Duncan dalla distanza deviato da Andersen, Audero è spiazzato e palla in rete.

    Giampaolo al 67’ opera il primo cambio, inserendo Jankto per Defrel e avanzando Praet sulla trequarti. Il match resta giocato a viso aperto e al festival del gol s’iscrive anche Gabbiadini, con la Sampdoria sul 5-2: Consigli rinvia corto dal fondo, Linetty recupera e scambia con Quagliarella, il polacco dal limite innesca sul centro destra Gabbiadini che in diagonale batte ancora il portiere di casa. Nel finale entra Marco Sau per Quagliarella che lascia il campo tra gli applausi di tutto il Mapei Stadium. Al 92′ arriva il 3-5 di Babacar, finisce così e la Sampdoria porta a casa il successo.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A