La ‘festa’ Scudetto è rimandata: la Spal batte in rimonta la Juventus

    La Spal supera in rimonta 2-1 la Juventus nel primo anticipo della 32esima giornata di Serie A in programma al Paolo Mazza

    125

    La Juventus rimanda l’appuntamento con lo Scudetto, perdendo per 2-1 sul campo della Spal in rimonta. Bianconeri avanti con Kean al 30′, poi la rimonta dei ferraresi nel secondo tempo con Bonifazi e Floccari. Nessuna festa Scudetto e testa che adesso torna all’Ajax, nel match di ritorno dei quarti di Champions League.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il match inaugurale della 32esima giornata di Serie A si gioca allo stadio Mazza tra la Spal di Leonardo Semplici e la Juventus di Massimiliano Allegri. La Spal non vuol farsi distrarre dall’attenzione mediatica che avrà il match, riguardo la conquista dello Scudetto da parte della Juventus. Servono punti salvezza, dopo la sconfitta di Cagliari e una zona retrocessione distante solo quattro lunghezze. La Juventus invece vuole chiudere subito i conti per il titolo e fare festa, ma ovviamente la testa è anche rivolta alla sfida di martedì prossimo contro l’Ajax che vale un posto nelle semifinali di Champions League. Un pensiero che non potrà essere messo da parte.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Leonardo Semplici punta sul modulo 3-5-2. In porta c’è Viviano, davanti a lui la difesa a tre è composta da Cionek, Vicari e Bonifazi. In mezzo al campo ci sono Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Murgia e Fares a comporre la linea a cinque, mentre davanti il tandem offensivo con Petagna e Floccari. Dall’altra Massimiliano Allegri manda in campo i suoi col modulo 3-5-2. In porta Perin, difesa a tre con De Sciglio, Barzagli e Gozzi. A centrocampo Bentancur regista con Kastanos e Cuadrado mezz’ali, con Cancelo a destra e Spinazzola a sinistra. Infine in avanti spazio per Kean e Dybala.

    Primo tempo, Juventus avanti con Kean

    Il match inizia con una Juventus lungamente in possesso della sfera a ricerca di varchi nella difesa di casa. Nei primi venti minuti la Spal bada solo a difendersi, non rischiando praticamente mai. La partita resta giocata su ritmi tutt’altro che alti, con Petagna e compagni che dopo il 20’ iniziano ad attaccare. Un paio di calci d’angolo senza esito e qualche mischia che però non portano pericoli dalle parti di Perin. Al minuto 30 però Juventus in vantaggio: Cancelo taglia il campo da destra verso il centro, la conclusione sbilenca del portoghese col mancino viene però deviata, volutamente, col destro da Kean e Viviano è battuto.

    La Spal prova a reagire, ma è ancora la Juventus a rendersi pericolosa con un altro sinistro di Cancelo che questa volta viene deviato in corner. Nel finale di tempo, minuto Floccari non riesce a indirizzare verso la porta un cross teso dalla destra di Cionek. Dopo un minuto di recupero, l’arbitro Doveri manda tutti negli spogliatoi.

    Secondo tempo, rimonta della Spal

    Il secondo tempo si apre senza cambi, ma arriva subito il pareggio della Spal: calcio d’angolo ad uscire di Schiattarella da destra, Bonifazi svetta più in alto di tutti e batte Perin. La Juventus accusa il colpo e al 58’ Murgia si divora il vantaggio per la Spal: traversone dalla corsia destra del solito Lazzari, in mezzo l’ex Lazio è tutto solo ma il suo colpo di testa a botta sicura è troppo centrale con Perin che blocca. Al 61’ Allegri effettua il primo cambio, inserendo Nicolussi per Kastanos. Proprio il neo entrato al 67’ sfiora il gol con un destro potente dalla distanza che Viviano è costretto a respingere.

    Al 69’ secondo cambio nella Juventus, con Mavididi che prende il posto di Kean. Nella Spal entra Valdifiori per Schiattarella, con i padroni di casa che trovano il 2-1 al 74’: palla sulla trequarti con Murgia che anticipa col petto Nicolussi, l’ex Lazio affonda e serve al centro Floccari, controllo e piatto destro a battere Perin. Allegri manda in campo anche Bernardeschi per Barzagli, provando l’assalto finale. La Spal serra i ranghi con le forze fesche di Regini e Antenucci in campo. Al 94’ ci prova De Sciglio di testa ma senza fortuna, la Spal vince 2-1.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A