E’ parità all’Olimpico, 1-1 il risultato finale nel big match della 22esima giornata tra Roma e Milan. Nel primo tempo rossoneri in vantaggio con Piatek nell’unico tiro in porta del polacco, in avvio di ripresa risponde subito con Zaniolo bravo a sfruttare l’errore di Musacchio. Roma più pericolosa con il palo colpito da Lorenzo Pellegrini nel finale, ma sichiude con i fischi dei tifosi giallorossi.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il big match della 22esima giornata si gioca allo stadio Olimpico. A sfidarsi sono la Roma di Eusebio Di Francesco e il Milan di Gennaro Gattuso, per uno scontro diretto importantissimo nella corsa al quarto posto. La Roma deve cambiare marcia e soprattutto cancellare l’onta imbarazzante del 7-1 subito mercoledì scorso in Coppa Italia contro la Fiorentina. La sfida al Milan è importantissima per tanti motivi. Dall’altra parte arriva un Milan in grande salute e col morale alto dopo la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia, dopo aver battuto il Napoli. I rossoneri vogliono difendere il quarto posto e l’ostacolo Roma all’Olimpico può rappresentare anche una svolta ulteriormente positiva.

Sul fronte formazioni ufficiali, Eusebio Di Francesco punta sul solito modulo 4-2-3-1. In porta spazio a Olsen, davanti a lui il quartetto difensivo è composto da Karsdorp, Manolas, Fazio e Kolarov. In mezzo al campo ci sono De Rossi e Lorenzo Pellegrini, mentre in avanti con Dzeko unica punta largo a Florenzi, Zaniolo e Schick. Per il Milan, Gennaro Gattuso manda in campo i suoi col modulo 4-3-3. In porta c’è Donnarumma, la difesa a quattro è formata da Calabria, Romagnoli, Musacchio e Rodriguez. In mezzo il trio di centrocampo vede la presenza di Kessié, Bakayoko, Paquetà, mentre in avanti la punta centrale è Piatek con Suso a destra e Calhanoglu a sinistra.

Primo tempo, segna sempre Piatek

Il primo tempo inizia subito su ritmi alti. La Roma parte forte, creando una buona occasione al 7′: buon pallone protetto da Dzeko, assistenza per Lorenzo Pellegrini che si coordina con il destro al volo ma il tiro dell’ex centrocampista del Sassuolo viene murato da Ricardo Rodriguez. Al 16’ altra occasione per la Roma: recupero di De Rossi che serve Pellegrini con il numero 7 che verticalizza per Dzeko, il bosniaco si sposta la palla sul destro trovando la respinta in tuffo di Donnarumma. I giallorossi sono molto intensi, forse troppo dato che Maresca ammonisce prima Manolas e poi Zaniolo nei primi 22’ di gioco.

Il Milan però, al primo affondo, passa in vantaggio al 26’: Paquetà recupera palla sulla sinistra a Pellegrini, il brasiliano di forza si libera e mette in mezzo, Piatek taglia davanti a Fazio e con l’esterno destro fredda Olsen e gela l’Olimpico. La reazione della Roma non è immediata, anche se al 36’ i giallorossi vanno vicini al pari: grande pallone in area di rigore per Zaniolo che stoppa e calcia trovando però la grandissima risposta di Donnarumma che tiene inviolata la sua porta.

Secondo tempo, pareggia subito Zaniolo

Il secondo tempo si apre senza cambi, ma dopo pochi secondi la Roma trova subito il pareggio: traversone dalla corsia destra di Karsdorp, Musacchio interviene goffamente e Donnarumma evita l’autorete, ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è Zaniolo che scaraventa in rete. Il Milan reagisce e al 53’ i rossoneri reclamano un calcio di rigore per una sbracciata di Kolarov su Suso, ma per Maresca e il VAR non c’è fallo. Il match resta in equilibrio e Di Francesco opera il primo cambio inserendo El Shaarawy per il fischiatissimo Florenzi.

Al 71’ Roma vicinissima al vantaggio, ma Donnarumma prima regala un calcio d’angolo e poi compie ancora un grandissimo intervento: corner a rientrare di Pellegrini, colpo di testa di Dzeko a botta sicura e il portiere rossonero salva tutto con la mano destra. Al 77’ Gattuso manda in campo Castillejo per Paquetà, con Calhanoglu arretrato a centrocampo. Poco dopo entra in campo anche Kluivert per Schick nella Roma. Giallorossi sfortunati all’81’: cross di Kolarov dalla sinistra, Pellegrini gira di testa e colpisce un clamoroso palo con Donnarumma immobile e ormai battuto. Arrivano gli ultimi cambi, con Santon per Karsdorp nella Roma, mentre Gattuso inserisce Cutrone per Piatek e Laxalt per Suso. Proprio l’uruguaiano al 90’ ha una grande chance: sventaglio di Castillejo per Laxalt a sinistra, controllo di testa e destro di contro balzo che Olsen è bravissimo a respingere. Finisce 1-1 all’Olimpico.

Info Serie A 2018-2019

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A