Un Monday Night spettacolare quello che hanno regalato Parma e Torino nel match conclusivo della sesta giornata di Serie A. E nella girandola di gol, emozioni ed episodi, alla fine sono stati i ducali a portare a casa l’intera posta in palio, grazie al guizzo sotto porta di Roberto Inglese al minuto 88. Per i granata di Mazzarri gara complicata, vista l’espulsione per doppia ammonizione di Bremer arrivata al 27′.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il Monday Night che chiude la sesta giornata di Serie A, allo stadio Tardini, mette di fronte il Parma di Roberto D’Aversa e il Torino guidato da Walter Mazzarri. Il Parma è reduce dall’importante vittoria ottenuta in extremis contro il Sassuolo nel turno infrasettimanale, grazie all’autorete di Bourabia al 95′. I ducali sono così saliti a quota 6 punti in classifica, cancellando i due ko consecutivi arrivati contro Cagliari prima al Tardini e Lazio poi all’Olimpico. Dall’altra parte c’è un Torino in fiducia e col morale alto dopo la complicata ma fondamentale vittoria in rimonta per 2-1 contro il Milan. Una sfida in cui i granata hanno sofferto a lungo, ma capaci di ribaltare negli ultimi venti minuti con la doppietta del ‘Gallo’ Belotti. Adesso sono 9 i punti in classifica, con la possibilità dunque di salire ancora.

Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto D’Aversa manda in campo i suoi col modulo 4-3-3. Davanti a Sepe spazio per la difesa a quattro con Laurini, Iacoponi, Bruno Alves e Gagliolo. A centrocampo Scozzarella regista con Hernani e Barillà mezz’ali, mentre davanti tridente con Kulusevski, la novità Cornelius e Gervinho. Risponde Walter Mazzarri con lo schieramento 3-5-2. Davanti a Sirigu ci sono Izzo, Nkoulou e Bremer, con Ansaldi, Baselli, Rincon, Meité e Ola Aina a metà campo. In avanti spazio per duo offensivo composto da Verdi e Belotti.


Primo tempo, gol e spettacolo


Andrea Belotti, attaccante Torino

Il match inizia su ritmi altissimi e col Parma subito in vantaggio al 2’: Gervinho scatta su lancio di Barillà, l’ivoriano si porta a tu per tu con il portiere e tocca con l’esterno destro, sulla traiettoria si inserisce Kulusevski che a porta sguarnita insacca in spaccata. Il Torino reagisce senza perdere troppo tempo e al 12’ trova il pareggio: Verdi riesce a portare il pallone sul fondo e andare al cross dalla sinistra, Gagliolo si perde clamorosamente Ansaldi che, liberissimo, colpisce di testa e batte Sepe.

Non ci sono attimi per respirare e al 27’ svolta nel match: Kulusevski va alla conclusione respinta da Bremer, ma col braccio. L’arbitro La Penna viene richiamato al VAR e concede l’inevitabile rigore, ammonendo il difensore granata. Ma essendo il secondo giallo, Bremer viene espulso. Dal dischetto però Gervinho incrocia il destro e Sirigu para. Si va dall’altra parte e questa volta il rigore col VAR viene concesso al Torino al 41’: punito il gomito alto di Laurini su Belotti, dal dischetto il numero 9 spiazza Sepe e fa 2-1. Ma non finisce qui, perché il Parma al 48’ fa 2-2: gran palla di Kulusevski per Cornelisu, il danese si presenta davanti a Sirigu e scarica un sinistro potente sotto la traversa.


Secondo tempo, la decide Inglese


Kucka, Parma

Il secondo tempo si apre con un cambio nel Parma, dentro Pezzella per Gagliolo. E il Parma attacca a testa bassa, sfiorando il vantaggio al proprio col neo entrato che impegna Sirigu con un tiro-cross. Ma il portiere granata è fenomenale poco più tardi: azione al limite con Kulusevski che serve Gervinho, l’ivoriano fa fuori Izzo con un tocco e davanti a Sirigu calcia in diagonale col destro, trovando la miracolosa opposizione dell’ex PSG. Arrivano altri cambi, con Laxalt per Verdi nel Torino, restando col 4-4-1, e Kucka per Barillà nel Parma al 66’.

Il Torino resiste e al 73’ si rende pericoloso da fermo: punizione messa in mezzo da Baselli, torre per Belotti che controlla in qualche modo, il pallone finisce a Izzo che gira col sinistro a rete, trovando però la respinta di Sepe. Al 78’ D’Aversa si gioca il tutto per tutto, inserendo Inglese per Hernani e passando di fatto al 4-2-4. E proprio l‘ex Napoli all’88’ trova la rete del 3-2: azione in velocità, poi Gervinho si isola a destra, affonda e mette in mezzo, la palla resta lì sulla scivolata di Izzo e Kulusevski, Inglese è tutto solo e gira facilmente alle spalle di Sirigu. Finisce 3-2 per il Parma, con Mazzarri espulso nei secondi finali da La Penna per doppia ammonizione. Per il Toro una serata complicata.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020