Serie A, blitz esterno a Parma: l’Atalanta continua a volare con Zapata

    L’Atalanta mette in cassaforte tre punti fondamentali in ottica Europa, battendo in rimonta al Tardini il Parma con Pasalic e Zapata

    74

    Il lunch match della 29esima giornata di Serie A premia l’Atalanta in rimonta sul Parma. La formazione di Gasperini s’impone 3-1 al Tardini, vincendo con merito con le reti di Pasalic e la doppietta di Zapata, a ribaltare l’iniziale svantaggio firmato Gervinho.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il match dell’ora di pranzo della 29esima giornata di Serie A si gioca allo stadio Ennio Tardini tra il Parma di Roberto D’Aversa e l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Il Parma deve cercare di tornare a fare punti, dopo un ultimo periodo in chiaro scuro e chiuso, prima della sosta per le Nazionali, col pesante ko per 4-1 subito all’Olimpico per mano della Lazio. Dal canto suo anche l’Atalanta non arriva proprio bene al match, visto che l’1-1 interno col Chievo non ha di certo soddisfatto. L’obiettivo Europa League è comunque ancora alla portata con ben undici partite ancora da giocare sino a fine stagione.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto D’Aversa sceglie il solito modulo 4-3-3. In difesa torna Bastoni al fianco di Bruno Alves, con Gagliolo a sinistra e Iacoponi a destra. A centrocampo Scozzarella regista, con Rigoni e Kucka a completare il terzetto, mentre in avanti Gervinho e Siligardi a supportare Ceravolo. Dall’altra parte Gian Piero Gasperini punta sul modulo 3-4-2-1. In porta c’è Gollini, davanti a lui la difesa a tre è composta da Mancini, Palomino e Masiello. In mezzo al campo ci sono Hateboer, Freuler, De Roon e Castagne, mentre davanti Gomez e Pasalic a supporto di Zapata.

    Primo tempo, si chiude sull’1-1

    Il match inizia subito a viso aperto. E il Parma al minuto 8 passa in vantaggio: palla sanguinosa persa da Pasalic a metà campo sul pressing di Scozzarella, la sfera finisce a Gervinho che s’invola verso Gollini e lo batte con un sinistro rasoterra. L’Atalanta reagisce immediatamente e all’11’ Sepe è chiamato all’intervento da Zapata. Sul corner successivo mischia furibonda, con Gagliolo che salva tutto sulla linea un sinistro di Mancini. L’Atalanta spinge sull’acceleratore e al 24’ pareggia: imbucata di Gomez per Pasalic, il croato con un dribbling su Bastoni rientra verso il centro e poi con un colpo di destro batte Sepe che tocca ma non impedisce alla sfera di entrare in porta.

    La partita resta bella e godibile, con Hateboer che al 28’ sfiora il sorpasso per l’Atalanta chiuso da Sepe in corner. Ma anche il Parma non sta a guardare e al 35’ va ad un passo dal nuovo vantaggio: punizione dai 25 metri di Bruno Alves, interno destro di Bruno Alves a superare la barriera ma Gollini è bravissimo a respingere sulla linea e salvare i suoi. L’Atalanta ‘sbanda’ quando Gervinho prende palla e al 39’ Gollini è ancora decisivo: l’ivoriano affonda centralmente e verticalizza per Ceravolo, l’ex Ternana e Benevento colpisce col sinistro ma il portiere ospite respinge alla grande.

    Secondo tempo, decide Zapata

    Il secondo tempo si apre con un cambio nel Parma, dentro Sierralta per un Iacoponi colpito duro al volto nella prima frazione. La prima chance da gol è però per l’Atalanta al 49’: Zapata salta proprio Sierralta, poi il cross del colombiano viene leggermente deviato e Gomez spara alto da buonissima posizione. Il primo cambio di Gasperini è Ilicic, con lo sloveno che al 54’ prende il posto di Pasalic. Gli ospiti conducono il gioco e al 56’ Sepe respinge un fendente da fuori di Freuler. Gasperini cambi ancora al 62’ con Reca per Masiello e Hateboer arretrato nei tre di difesa, mente D’Aversa poco dopo è costretto a rinunciare a Gervinho per un risentimento muscolare, al suo posto dentro Gazzola e difesa a cinque.

    Il Parma bada solo a difendersi e al 72’ rischia grosso: ottima azione di Reca a sinistra, cross in mezzo che sul secondo palo trova pronto Castagne, controllo e botta col destro in diagonale con palla che sfiora il palo. L’ultima mossa di D’Aversa al 74’ si chiama Schiappacasse, con il giovane uruguagio in campo al posto di Ceravolo. Al 75’ però l’Atalanta trova il vantaggio: percussione di Gomez che poi allarga a destra per Castagne, il belga controlla e attende il momento giusto per servire al centro Zapata che mette dentro col destro. La reazione del Parma è praticamente inesistente, con una squadra ‘spuntata’ e stanca. Anzi è l’Atalanta a divorarsi il tris con Gomez poco lucido sotto porta, smarcato da Freuler. Ma ci pensa Zapata al 94′ a siglare il 3-1 con un tocco facile sotto porta sull’assist di Gomez. La zona Champions, adesso, dista solo tre lunghezze.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A