Finisce senza vincitori né vinti il super Derby della Capitale tra Lazio e Roma. Allo stadio Olimpico va in scena un match bello ed emozionante che, ai punti, i biancocelesti di Simone Inzaghi avrebbero meritato di vincere. Ben quattro i pali colpiti da Immobile e compagni, a cui vanno aggiunti i due centrati da Zaniolo per i giallorossi. Vantaggio Roma con Kolarov su rigore al 17′, pari Lazio con Luis Alberto al 59′.

CRONACA DELLA PARTITA – Uno dei big match della seconda giornata di Serie A è l’attesissimo Derby della Capitale fra la Lazio di Simone Inzaghi e la Roma di Paulo Fonseca. La Lazio di Simone Inzaghi è ripartita dallo zoccolo duro degli ultimi anni e i risultati si sono visti, prima nel precampionato e poi nel nettissimo 3-0 rifilato alla Sampdoria nell’esordio del Ferraris. La Roma arriva a questo match non con quella fiducia che sarebbe servita. Il 3-3 interno contro il Genoa, non ha potuto soddisfare appieno, se si considera anche che i giallorossi di Paulo Fonseca si sono fatti rimontare per ben tre volte.

Sul fronte formazioni ufficiali, Simone Inzaghi manda in campo i suoi col modulo 3-5-2. Davanti a Strakosha spazio per Luiz Felipe, Acerbi e Radu. A metà campo solito schieramento a cinque con Lazzari, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto e Lulic, mentre in avanti con Immobile c’è sempre Correa. Dall’altra parte Paulo Fonseca ridisegna la Roma col 4-2-3-1 in cui ci sono Florenzi (out Zappacosta nel riscaldamento), Mancini, Fazio e Kolarov davanti a Pau Lopez. In mezzo al campo Cristante e Pellegrini, mentre in avanti Under, Zaniolo e Kluivert a sostegno di Dzeko.

Primo tempo, Roma sull’1-0

gol Kolarov, Lazio-Roma

Il match inizia a tutto gas e occasioni a raffica. Lazio vicinissima al gol al 3′: sugli sviluppi di un corner, palla fuori per Lucas Leiva che batte a rete di destro, spedendo però sul palo. Dall’altra parte la Roma ha la stessa sorte al 5′: Zaniolo si gira grazie al fisico, saltando Leiva, ed esplode il mancino colpendo un clamoroso palo interno. La Lazio gioca meglio, ma al 16’ la Roma trova l’episodio giusto per sbloccare la sfida: Dzeko riceve sulla sinistra e mette al centro, Milinkovic-Savic colpisce col braccio e per l’arbitro Guida è calcio di rigore. Dal dischetto Kolarov è freddissimo e batte Strakosha.

La partita resta bellissima e la Lazio al 25’ colpisce altri due pali in rapida successione. Prima occasionissima sprecata da Immobile: lancio lungo e torre di Milinkovic-Savic per Immobile, tutto solo mette incredibilmente sul palo dall’altezza del dischetto. L’azione prosegue e Immobile colpisce un altro palo con un destro a giro. La Roma risponde e al 27’ sono i giallorossi a colpire il secondo palo di serata (il quinto in totale): azione prolungata, poi botta di Zaniolo dal limite che colpisce il secondo palo personale. Al 40’ Inzaghi è costretto al primo cambio, con Bastos al posto di Luiz Felipe, già colpito duro da Zaniolo in precedenza.

Secondo tempo, 1-1 di Luis Alberto

Il secondo tempo si apre senza ulteriori cambi, ma con una Lazio arrembante. La Roma va in difficoltà e al 59’ arriva la rete dell’1-1: Milinkovic-Savic soffia il pallone a Kolarov e va sulla destra, sfera poi a Immobile che la difende e scarica su Luis Alberto, lo spagnolo calcia subito a rete battendo Pau Lopez. Poco dopo la Lazio sfiora il vantaggio: contropiede laziale con Correa che, però, invece di servire al centro Immobile, va solo verso Pau Lopez sprecando tutto. Fonseca prova a cambiare qualcosa, inserendo Pastore per Under, mentre Inzaghi risponde con Parolo al posto di Milinkovic-Savic.

I biancocelesti continuano ad attaccare e al 72’ ancora Correa, sempre un po’ troppo egoista, prova una conclusione da fuori, facendo arrabbiare i propri compagni. Il match resta teso, con Guida che estrae più volte il cartellino giallo. Arrivano altri cambi, con Jony per Lulic nella Lazio e Santon per un Zaniolo in preda ai cambi. Lazio ancora sfortunata però all’85, col quarto montante colpito: percussione di Correa, che va via sul lato corto dell’area, scarico su Parolo che calcia di prima intenzione ma colpisce la traversa. Nel finale la Lazio trova anche la rete del vantaggio, ma Jony è in posizione di fuorigioco prima dell’assist per Lazzari. Il Derby finisce 1-1.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020