La Juventus torna a vincere, dopo i pareggi contro Fiorentina e Atletico Madrid, battendo per 2-1 l‘Hellas Verona nella quarta giornata di Serie A. I bianconeri soffrono molto, andando sotto al 21′ col sinistro da fuori di Veloso. Poi la rimonta con i sigilli di Ramsey al 31′ e Ronaldo su rigore al 49′.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il terzo anticipo della quarta giornata di Serie A si gioca all’Allianz Stadium di Torino. E di scena c’è la Juventus di Maurizio Sarri che riceve la visita dell’Hellas Verona di Ivan Juric. La Juventus è reduce dal pari ‘beffa’ in Champions League contro l’Atletico Madrid, che ha tolto proprio in extremis il gusto di una vera e propria impresa al Wanda Metropolitano. Tuttavia si sono visti dei netti miglioramenti, specie se raffrontata alla prestazione di settimana scorsa in casa della Fiorentina. Dall’altra parte il Verona si è fermato per la prima volta in questo campionato, nello scorso weekend, perdendo in casa per 1-0 contro il Milan. Un match condizionato dal rosso a Stepinski dopo appena 21 minuti di gioco e deciso dal rigore nel secondo tempo di Piatek.

Sul fronte formazioni ufficiali, Maurizio Sarri manda in campo i suoi col solito 4-3-3 in cui Cuadrado, Dybala e Ronaldo partono nel tridente offensivo. Per il resto davanti a Buffon spazio per Danilo, Bonucci, Demiral e Alex Sandro, con Ramsey e Matuidi ai lati di Bentancur a metà campo. Dall’altra parte Ivan Juric punta sullo schieramento solito 3-4-2-1. In porta c’è Silvestri con Rrahmani, Kumbulla e Gunter in difesa. A metà campo Faraoni, Amrabat, Veloso e Lazovic, mentre in avanti ci sono sempre Zaccagni e Verre alle spalle dell’unica punta Di Carmine.

Primo tempo, 1-1 all’intervallo

esultanza gol Veloso, Juventus-Verona

Il match inizia subito su buoni ritmi con Cristiano Ronaldo pericoloso al 14’: il numero 7 si mette in proprio e tenta la soluzione dalla distanza, palla che sorvola la traversa. Il Verona comunque gioca in maniera aggressiva, ma al contempo senza rinunciare ad attaccare. E al 19’ arriva una svolta: pallone profondo per Di Carmine, Demiral interviene in maniera scomposta e causa un inevitabile calcio di rigore fischiato prontamente da La Penna. Dal dischetto lo stesso attaccante manda sul palo e sulla respinta Lazovic centra invece la traversa. Ma non è finita perché l’azione prosegue, la palla finisce a Veloso che fa secco Buffon con un potente sinistro che s’infila sotto l’incrocio dei pali.

La Juventus ci mette qualche minuto a riorganizzarsi, con gli ospiti che non concedono facili spazi, pur pagando un conto salato viste le ammonizioni di Kumbulla, Rrahmani e Faraoni. Tuttavia al 31’ arriva l’1-1 della Juventus: pallone di Ronaldo centrale per Ramsey, il gallese carica il destro e con una decisiva deviazione di Gunter batte Silvestri. Juventus 1 Verona 1, risultato portato sino all’intervallo dalle due squadre.

Secondo tempo, decisivi Ronaldo e Buffon

Ronaldo, Juventus-Verona

Il secondo tempo si apre con la Juventus a completare la rimonta, visto che al 49’ Gunter atterra in maniera ingenua quanto evidente Cuadrado. Rigore ineccepibile fischiato da La Penna, dal dischetto Cristiano Ronaldo spiazza Silvestri e fa 2-1. Poco dopo entra in campo Pjanic per Bentancur, col Verona che non molla e al 63’ sfiora il pari con un destro da fuori di Zaccagni che impegna severamente Buffon. Sarri si sbraccia in panchina perché vede i suoi un po’ distratti.

E il Verona al 69’ va vicinissimo al pari: punizione al centro di Veloso a rientrare, la respinta di Buffon è corta con Di Carmine che conclude a rete col sinistro trovando l’opposizione di Bonucci quasi sulla linea di porta. Entra in campo anche Higuain per Dybala, ma l’argentino alla prima azione viene colpito duro al naso restando in campo ma molto dolorante. Il Verona ci crede e anche Juric, col tecnic croato che manda in campo anche Tutino e Pazzini per aumentare il peso offensivo. E al 90′ altra grandissima occasione per gli ospiti: prima Lazovic al volo sul secondo palo, Buffon respinge, sulla ribattuta Miguel Veloso calcia di prima intenzione colpendo il palo esterno. Nei cinque minuti di recupero non accade altro, la Juventus porta a casa la terza vittoria stagionale.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020