Come già successo due stagioni fa, Higuain mette al tappeto l’Inter e fa balzare al comando del campionato la Juventus. Vittoria importante per i bianconeri di Maurizio Sarri che salgono a quota 19 punti in classifica scavalcando proprio i nerazzurri di Antonio Conte. Partita dai ritmi molto alti, chiusa sull’1-1 nel primo tempo con le reti di Dybala al 3′ e Lautaro Martinez al 18′ su rigore. Poi la rete decisiva di Higuain all’81’.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il super posticipo conclusivo della settima giornata di Serie A mette di fronte, allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro, l’Inter di Antonio Conte e la Juventus di Maurizio Sarri. L’Inter è partita alla grande e sin qui in campionato ha lasciato davvero le briciole agli avversari. Sei vittorie in altrettante sfide giocate, l’ultima sabato scorso nel 3-1 alla Sampdoria, 13 gol fatti e solo 2 subiti. Dall’altra parte c’è una Juventus però in grande crescita e che, con 16 punti, al contrario sogna il sorpasso ai nerazzurri a casa Inter. I bianconeri sono reduci da quattro vittorie di fila, compresa la Champions League.

Sul fronte formazioni ufficiali, Antonio Conte schiera la solita Inter col 3-5-2. Davanti al capitano Handanovic spazio per Godin, de Vrij e Skriniar, con D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Sensi e Asamoah. In avanti ci sono Lautaro Martinez e il recuperato Lukaku. Risponde Maurizio Sarri risponde a sorpresa col modulo 4-3-3 con Szczseny tra i pali, Cuadrado, Bonucci, de Ligt e Alex Sandro in difesa. A metà campo largo a Khedira, Pjanic e Matuidi, mentre in avanti ci sono Bernardeschi e Dybala con Cristiano Ronaldo.


Primo tempo, 1-1 al Meazza


gol Martinez, Inter-Juventus

Il match inizia con una Juventus molto aggressiva e subito in vantaggio al 4’: Dybala viene servito da Pjanic in profondità sul lato destro dell’area di rigore, il numero 10 fa partire un diagonale potente che passa sotto le gambe di Skriniar e batte Handanovic sul palo più lontano. L’Inter ‘sbanda’ e al 9’ i bianconeri vanno a centimetri dal raddoppio: pallone per Ronaldo a sinistra, il portoghese rientra sul destro e dopo un paio di finte fa partire una botta fortissima che si stampa sulla traversa con Handanovic battuto. La reazione dell’Inter c’è e porta al pareggio, minuto 18: pallone messo in mezzo per Lautaro Martinez, ma de Ligt interviene con un braccio e per Rocchi è calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Lautaro incrocia il destro e batte Szczęsny.

L’Inter insiste e al 28’ il portiere polacco deve intervenire in maniera plastica sul destro ancora dell’ex Racing Avellaneda. Una cattiva notizia però per i nerazzurri arriva dal problema muscolare di Sensi, così al 33’ al suo posto entra Vecino. Una grave perdita, con la Juventus che al 41’ si rende pericolosa con un destro di Ronaldo dal limite che Handanovic disinnesca in qualche modo. I bianconeri insistono e al 42’ trovano anche il gol con CR7, ma nello scambio con Dybala al limite trova l’argentino in fuorigioco. Gol annullato dunque e si va all’intervallo sull’1-1.


Secondo tempo, 2-1 firmato Higuain


gol annullato Ronaldo, Inter-Juventus

Il secondo tempo si apre con una Juventus ancora all’attacco e al tiro con Bernardeschi al 49’, ma Handanovic è attento. Al 55’ secondo cambio nell’Inter, fuori Godin e dentro Bastoni. I bianconeri spingono e al 56’ sfiorano il vantaggio: pallone in verticale di Khedira per Dybala, con l’argentino  che viene anticipato da Handanovic che non blocca. La Joya ritorna sul pallone e cerca la porta da posizione decentrata mettendo alto. Al 62’ Sarri rompe gli indugi e opera un doppio cambio: dentro Bentancurt per Khedira e soprattutto Higuain per Bernardeschi.

Tuttavia l’Inter ritrova energie e si porta in avanti con più continuità. Sfiorando il vantaggio al 68’: conclusione dalla distanza di Vecino, il pallone viene deviato da De Ligt e colpisce il palo esterno alla destra di Szczesny fermo sulla linea di porta. Sarri torna sui propri passi e inserisce Emre Can per Dybala, ma la Juventus trova il nuovo vantaggio all’81’: scambio al limite tra Ronaldo, Bentancur e Higuain, l’argentino controlla e col destro fredda Handanovic con un diagonale rasoterra. Anche questa volta l’Inter reagisce e all’86’ Szczęsny salva sul tentativo in scivolata di Vecino. Gli ultimi assalti dell’Inter non portano frutti, la Juventus vince 2-1 e si prende la vetta del campionato.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020