Serie A, il Bologna vince di rigore: Pulgar e Dijks mandano ko il Chievo

    Il Bologna non sbaglia e vince il posticipo della 31esima giornata di Serie A, battendo il Chievo grazie anche ai due rigori trasformati da Pulgar

    81

    Il Monday night della 31esima giornata di Serie A vede il Bologna di Mihajlovic battere il Chievo per 3-0 e scavalcare l’Empoli al terz’ultimo posto, adesso a più due sui toscani. La sfida contro i clivensi, ormai quasi retrocessi, è stata decisa a metà del secondo dai due rigori trasformati da Erick Pulgar al 66’ e al 68’, col tris firmato da Dijks all’89’.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il monday night della 31esima giornata di Serie A è quello che si gioca allo stadio Renato Dall’Ara fra il Bologna di Sinisa Mihajlovic e il Chievo di Domenico Di Carlo. Il Bologna arriva al match, dopo il capitombolo per 4-1 subito contro l’Atalanta, con la necessità di tornare a vincere. Servono tre punti per alimentare le speranze salvezza, affrontando al Dall’Ara una squadra che non ha più molto da chiedere.
    Infatti il Chievo arriva a Bologna reduce dalla netta sconfitta per 4-0 subita al Mapei Stadium giovedì scorso dal Sassuolo. I clivensi hanno ormai due piedi in Serie B, ma la voglia di non mollare è ancora presente nei gialloblu.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Sinisa Mihajlovic torna a mettere in campo la squadra migliore, dopo il turnover di Bergamo. In porta c’è Skorupski, davanti a lui difesa a quattro con Mbaye, Lyanco, Danilo e Dijks. In mezzo al campo Pulgar regista con Poli e Soriano mezz’ali, mentre in avanti Orsolini e Sansone a supportare Palacio. Dall’altra parte Domenico Di Carlo manda in campo i suoi col modulo 4-3-2-1. In porta c’è Sorrentino, la difesa a quattro è formata da Depaoli, Andreolli, Bani e Barba. In mezzo al campo il terzetto è composto da Rigoni, Dioussé e Kiyine, con Leris e Vignato alle spalle di Stepinski.

    Primo tempo, 0-0 al Dall’Ara

    Il match inizia con un Bologna aggressivo e che al 9’ trova anche la rete dell’1-0, ma il VAR annulla. Giocata di Soriano, che pesca in profondità Orsolini alle spalle di Barba, il numero sette calcia in porta e, dopo una deviazione, la sfera termina sulla traversa. Poi, sul pallone vagante, arriva proprio Orsolini, che a porta vuota insacca. Ma proprio l’ex Ascoli in partenza è pizzicato in fuorigioco. Il Bologna insiste, ma è impreciso nella finalizzazione. Al 20’ ci prova Soriano dal limite ma troppo centralmente, poi tocca a Palacio divorarsi il vantaggio al 24’: lancio per l’argentino che scatta sul filo del fuorigioco e s’invola, ma davanti a Sorrentino si fa ipnotizzare dal portiere clivense che respinge col piede il diagonale dell’ex Inter.

    Il Chievo non sta a guardare e al 28’ ci prova con Stepinski che dal limite impegna Skorupski nella parata a terra. La sfida è molto spigolosa e al 31’ Leris rischia grosso, già ammonito, colpendo da dietro Dijks, ma Pairetto non estrae il secondo cartellino giallo. Nel finale il Bologna sfiora ancora il vantaggio al 46’: azione sulla sinistra di Palacio che converge e scarica a rete col destro, ma Sorrentino alza in corner. Il primo tempo si chiude così a reti inviolate.

    Secondo tempo, decide Pulgar dal dischetto

    Il secondo tempo si apre senza cambi ma con un Bologna ancora proteso in avanti. I felsinei si rendono pericolosi al 54’, Sansone ci prova dal limite con Sorrentino che manca la presa ma sul tap-in Palacio mette alto. Il Chievo al 62’ ha una grande chance per andare in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Dioussé calcia dalla distanza, dopo una deviazione la palla arriva a Bani che davanti a Skorupski colpisce troppo lentamente e favorisce la parata del portiere polacco.

    Poi però il Bologna trova l’episodio giusto per sbloccare il match e portare a casa la vittoria. Siamo al 65’, Soriano, con un ottimo gioco di gambe, s’infila tra due maglie gialle e viene atterrato da Andreolli. L’arbitro Pairetto indica il dischetto, dal VAR arriva la conferma e Pulgar trasforma con un destro incrociato che Sorrentino riesce solo a toccare. Poco dopo secondo rigore per il Bologna al 68’, questa volta Sansone viene toccato da Bani ed è ancora penalty. Questa volta Pulgar apre il piatto e spiazza il portiere clivense per il 2-0. Match chiuso e Chievo che finisce anche in dieci uomini per il doppio giallo sventolato a Bani all’80’. C’è tempo nel finale anche per il 3-0 dei padroni di casa all’89’, col tris firmato dall’olandese Dijks. Il Bologna torna a vincere, la rincorsa salvezza prosegue.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A