Serie A, l’Atalanta sempre più in zona Champions: Bologna ‘abbattuto’ 4-1

    L’Atalanta non manca l’appuntamento con la vittoria nel posticipo della 30esima giornata di Serie A, battendo nettamente il Bologna con un poker

    193

    Il posticipo conclusivo della 30esima giornata di Serie A se lo porta a casa l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Gli orobici hanno superato senza problemi il Bologna di Mihajlovic, segnando ben quattro reti nei primi 15 minuti di gioco. Un match mai iniziato in pratica e che porta l’Atalanta a quota 51 punti in classifica, a meno uno dal Milan quarto. Unica nota stonata, l’ammonizione a Zapata che gli farà perdere per squalifica la sfida contro l’Inter di domenica prossima.

    LA CRONACA DELLA PARTITA – Il secondo e ultimo posticipo della 30esima giornata di Serie A si gioca allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. Il match è quello tra l’Atalanta di Gian Piero Gasperini e il Bologna di Sinisa Mihajlovic. L’Atalanta si presenta a questa sfida col morale alto e reduce dalla vittoria per 3-1 in casa del Parma. La zona Champions è vicina e gli orobici ci credono, continuando a fornire ottime prestazioni. Dal canto suo il Bologna è reduce da ben tre vittorie consecutive che avevano fatto uscire i felsinei dalla zona retrocessione, prima del successo dell’Empoli sul Napoli. Un cambio di passo notevole, che domenica scorsa ha vissuto un momento importante quando Destro al 96′ ha messo dentro di testa il pallone della vittoria contro il Sassuolo.

    Sul fronte formazioni ufficiali, Gian Piero Gasperini punta sul modulo 3-4-2-1. In porta c’è Gollini, davanti a lui la difesa a tre è composta da Mancini, Palomino e Masiello. In mezzo al campo ci sono Hateboer, Freuler, De Roon e Gosens, mentre davanti Gomez e Ilicic a supporto di Zapata. Dall’altra parte Sinisa Mihajlovic cambia tanto e manda in campo i suoi col modulo 4-3-3. In porta c’è sempre Skorupski, davanti a lui Calabresi, Gonzalez, Lyanco e Krejci. In mezzo al campo Pulgar regista con Nagy e Donsah mezz’ali, mentre in avanti Orsolini, Falcinelli e Sansone nel tridente.

    Primo tempo, l’Atalanta vola sul 4-0

    Il match inizia e in pratica finisce. Sì, perché l’Atalanta entra in campo con una veemenza incredibile e per il Bologna è come entrare in una tempesta a bordo di un ‘canotto’. Passano solo 3 minuti e Atalanta in vantaggio: Mancini anticipa Sansone e serve Ilicic, lo sloveno dal centro destra, rientra sul sinistro e poi fa partire un sinistro perfetto dal limite a giro che termina sotto l’incrocio dei pali. I padroni di casa non si fermano e al 5’ arriva il 2-0 firmato ancora Ilicic: ancora pallone sul centro destra, Ilicic dall’interno dell’area di rigore si porta la sfera sul piede ‘debole’ e incrocia battendo Skorupski. Non c’è partita e al 9’ Atalanta sul 3-0: ispira ancora Ilicic sulla destra, pallone profondo per Hateboer e diagonale col destro che fredda Skorupski.

    Il Bologna, completamente scosso, prova a reagire e con Krejci al 13’ impegna Gollini con un mancino in diagonale, sul prosieguo dell’azione Falcinelli mette fuori da ottima posizione. Ma è solo un flash quello dei felsinei, visto che l’Atalanta al 15’ segna il poker: azione dirompente di Zapata sulla sinistra, sterzata sull’interno per evitare Gonzalez e destro sotto la traversa. Il match è praticamente chiuso, con l’Atalanta che si limita a gestire. Anche se al 42’ è quasi cinquina: Skorupski esce sulla trequarti per fermare Ilicic, il pallone rinviato dal polacco, viene controllato col petto da De Roon che poi spara a rete di collo pieno, pallone che esce di un soffio sul fondo. Il primo tempo finisce qui.

    Secondo tempo, il Bologna limita i danni

    Il secondo tempo si apre con un cambio nell’Atalanta, con Pasalic a rilevare il diffidato Gomez. L’Atalanta continua ad attaccare, anche se con meno impeto. Anzi la prima occasione della ripresa è per il Bologna al 53’, ma Gollini si oppone bene al tentativo di Falcinelli. Anche se al 54’ il Bologna trova la rete dell’1-4: punizione sulla destra battuta da Orsolini, traiettoria insidiosa a rientrare che sorprende Gollini e termina in rete, dopo la deviazione del portiere orobico sulla traversa. Al 60’ arriva un gol annullato a Zapata, col colombiano che si aiuta con la mano per controllare un pallone messo in mezzo da Ilicic per poi insaccare. Rocchi se ne avvede e lo ammonisce, una sanzione pesante dato che in diffida verrà squalificato per Inter-Atalanta di domenica prossima.

    Arriva un altro cambio per Gasperini, che fa uscire l’altro diffidato Ilicic per far entrare Barrow. Anche Mihajlovic cambia, inserendo Valencia per Sansone e Paz per Gonzalez. Nel finale ritmi bassi e Atalanta in controllo, anche se Barrow va vicino al quinto gol un paio di volte. Nel Bologna entra anche Poli per Pulgar, ma la sfida è ormai agli archivi. L’Atalanta s’impone 4-1 e manda segnali chiari e importanti alla concorrenza in zona Champions League.

    Info Serie A 2018-2019

    LA CLASSIFICA DI SERIE A 2018-2019

    PROSSIMO TURNO SERIE A

    CLASSIFICA MARCATORI SERIE A