Il primo posticipo della 12esima giornata di Serie A ha visto il Parma battere per 2-0 la Roma al Tardini. Dunque i giallorossi di Fonseca cadono dopo tre vittorie consecutive, subendo il sorpasso di Lazio e Cagliari al terzo posto. Gli emiliani si sono imposti con i gol di Sprocati e Cornelius nella seconda frazione di gioco.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Il primo posticipo della dodicesima giornata di Serie A vede affrontarsi, allo stadio Ennio Tardini, il Parma di Roberto D’Aversa e la Roma di Paulo Fonseca. Il Parma è reduce dal secondo pareggio stagionale, quello arrivato domenica scorsa per 1-1 sul campo della Fiorentina. I ducali sono così saliti a quota 14 punti in classifica, con sei lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. Dall’altra parte una Roma che, smaltita la delusione europea, vuole continuare a macinare gioco e vittorie in campionato. I giallorossi sono saliti al terzo posto con 22 punti dopo la vittoria contro il Napoli, terzo successo consecutivo.

Sul fronte formazioni ufficiali, Roberto D’Aversa schiera i suoi col modulo 4-3-3. Davanti a Sepe spazio per Darmian, Iacoponi, Dermaku e Gagliolo. In mezzo al campo ci sono Kucka, Scozzarella ed Hernani con Kulusevski, Gervinho e Cornelius nel tridente. Risponde Paulo Fonseca con lo schieramento 4-2-3-1. In porta Pau Lopez protetto da Spinazzola, Mancini, Smalling e Kolarov. Davanti alla difesa Mancini e Veretout con Zaniolo, Pastore e Kluivert sulla trequarti alle spalle di Dzeko.


Primo tempo, poche emozioni


Cornelius-Santon, Parma-Roma

Il primo tempo inizia con ritmi non alti anche se è il Parma a ‘bussare’ dalle parti di Pau Lopez al 17’ con Cornelius che impegna il portiere spagnolo costretto a mettere in corner. Al 25’ Spinazzola alza bandiera bianca per un problema muscolare e al suo posto entra Santon. I giallorossi giocano con poca intensità e allora il Parma nel finale di tempo attacca con più insistenza. Prima pericoloso con Gervinho al 37’ e Gagliolo al 41’. Anche in casa Parma però arriva un problema muscolare e la vittima è Gervinho. Dopo aver resistito per qualche minuto, l’ivoriano chiede il cambio e al 45’ al suo posto entra Sprocati.


Secondo tempo, 2-0 Parma


Zaniolo-Gagliolo, Parma-Roma

Il secondo tempo si apre invece a tutta ‘birra’ con due squadre che si sfidano a viso aperto. Roma pericolosissima al 55’: prima Kolarov su punizione centra il palo, poi sulla respinta Pastore si coordina ma Sepe con un gran colpo di reni devia in corner. Si gioca con capovolgimenti di fronte continui e una Roma che però non sfrutta l’attimo. Al 65’ Fonseca manda in campo Under per Pastore, ma è il Parma a passare in vantaggio al 68’: Gagliolo crossa al centro per Sprocati, bravo a liberarsi della marcatura di Fazio, che chiude in ritardo sull’ex Salernitana. Sprocati controlla e spedisce nell’angolo dove Pau Lopez non può arrivare.

La Roma accusa il colpo e il Parma sfiora due volte il raddoppio con Pau Lopez che salva su Cornelius e poi con Kulusevski che ci prova da fuori col sinistro. Al 76’ altra ripartenza quasi letale degli emiliani: ancora Kulusevski riparte con forza e serve Cornelius, sinistro piazzato che finisce a fil di palo in diagonale. Gli ospiti si fanno rivedere al 78’ con una botta di Zaniolo dal limite che Sepe respinge. Nel finale di match non mancano le occasioni, con Sepe costretto a due respinte in corner sulle conclusioni di Under e Kluivert, ma anche Pau Lopez deve superarsi sul destro di Kulusevski. Al 93′ però il Parma chiude i conti con un contropiede condotto da Hernani e concluso da Cornelius con un potente sinistro. Finisce 2-0 per il Parma.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020