Un Derby della Capitale a senso unico così forse non se lo aspettava nessuno e invece la Lazio ha stradominato in lungo e largo, affondando la Roma con un perentorio 3-0. Un match messo in discesa con le reti di Immobile e Luis Alberto nel primo tempo, con lo spagnolo che ha poi chiuso la doppietta personale nella ripresa. Per i giallorossi un altro scontro diretto perso decisamente male.

CRONACA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Simone Inzaghi recupera Correa e Lulic che vanno in panchina, ma dà piena fiducia a quella ormai diventata la formazione tipo della Lazio con Immobile e Caicedo di punta. Dall’altra parte la Roma si schiera col solito 3-4-2-1 con Paulo Fonseca che conferma in avanti Dzeko come riferimento centrale con Pellegrini e Mkhitaryan a sostegno, mentre Villar preferito a Cristante in mezzo al campo di fianco a Veretout.

Primo tempo, Lazio sul 2-0

La prima frazione di gioco inizia su buoni ritmi con una Roma ben propensa a fare la partita, ma con una Lazio pronta a scattare in contropiede. I giallorossi attaccano anche con i difensori e al 13′ il destro di Mancini dal limite è deviato in corner. Dagli sviluppi di questo, la palla finisce a Reina che rinvia subito lungo a cercare Luis Alberto, la respinta di Spinazzola è difettosa con Immobile che allarga a destra per Lazzari. Questo è anticipato da Ibanez che però termporeggia e rinvia sulla gamba sinistra dell’ex Spal, sulla sfera si avventa Immobile che fredda Pau Lopez per l’1-0 Lazio al 14′.

Lazzari-Veretout, Lazio-Roma

Per la Roma si complica tutto anche se Fonseca incita i suoi, ma al minuto 23′ la Lazio colpisce ancora: altro corner per la Roma e ripartenza letale, pallone di Milinkovic-Savic per Lazzari che cade in area di rigore e poi si rialza. L’esterno serve la sfera a Luis Alberto che calcia con il destro di prima intenzione senza lasciare scampo ancora a Pau Lopez. Nell’ultimo quarto d’ora la Roma ci prova ma con scarse idee, rendendosi pericolosa solo al 36′ con Mkhitaryan, ma il destro dell’armeno dopo la sponda aerea di Dzeko termina sul fondo. All’intervallo il derby vede la Lazio comandare per 2-0.

Secondo tempo, Luis Alberto chiude i giochi

Il secondo tempo si apre con un cambio nella Roma, dentro Pedro al posto di Veretout con Pellegrini arretrato a centrocampo. I giallorossi di Fonseca però non cambiano mai ritmo e per la Lazio è davvero facile chiudere ogni spazio e poi lanciarsi in letali ripartenze. E così il protagonista in casa romanista è solo il portiere Pau Lopez, con lo spagnolo che salva prima su Milinkovic-Savic al 59′ e Immobile al 63′. Entra anche Cristante per Villar, ma la Lazio chiude i giochi al 67‘: Lazzari serve in avanti Akpa Akpro, appena entrato, il numero 92 trova al limite dell’area di rigore Luis Alberto che stoppa e calcia con il destro a giro, battendo Pau Lopez.

Ibanez-Milinkovic, Lazio-Roma

A quel punto la partita non ha più molto da dire, con una Roma completamente fuori dalla contesa. Fonseca manda in campo Mayoral per Mancini e Bruno Peres per Spinazzola, ma la Lazio è padrone del campo. Nel finale di match Inzaghi, dopo aver inserito anche Patric, manda in campo Hoedt e Muriqi, dando fiato a Radu e Immobile. Anche Reina mette la sua firma sul successo laziale, salvando all’85’ una zampata sotto misura di Dzeko e impedendo la rete della bandiera alla Roma. Finisce 3-0, è apotesi Lazio.

Info Serie A 2020-2021

LA CLASSIFICA DI SERIE A

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2020-2021