L’atteso anticipo della 15esima giornata di Serie A non arrivano né gol né troppe emozioni. Alla fine Inter e Roma chiudono 0-0 la sfida del Meazza, anche se i nerazzurri ai punti avrebbero meritato qualcosa in più. Un punto per l’Inter che sale a +2 sulla Juventus seconda in classifica, in attesa della sfida di sabato sera fra i bianconeri e la Lazio all’Olimpico. Per la Roma un punto buono per salire a quota 29 al quarto posto.

LA CRONACA DELLA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, nell’Inter c’è Godin al centro della difesa insieme a De Vrij e Skriniar, con Borja Valero e Vecino mezz’ali di centrocampo al fiando di Brozovic. Mentre in attacco Antonio Conte conferma la coppia-gol Lukaku-Lautaro Martinez. Diverse assenze per Paulo Fonseca che non ha a disposizione Pau Lopez, al suo posto Mirante. In attacco non ce la fa Dzeko che va solo in panchina: al suo posto spazio a Zaniolo, supportato da Mkhitaryan, Pellegrini e Perotti. In difesa non c’è Spinazzola ma l’ex di turno Santon.

Primo tempo, 0-0 al Meazza

Il primo tempo inizia con una grande occasione per l’Inter al 7′: grave errore in fase di impostazione di Veretout, ne approfitta Lukaku che avanza e calcia di prima intenzione, ma Mirante compie un grande intervento respingendo il pallone. La risposta della Roma arriva con un destro di Perotti al 9′, poi Fonseca è costretto a giocarsi il primo cambio inserendo Spinazzola al posto dell’infortunato Santon. I giallorossi s’impadroniscono del centrocampo e al 19′ si rendono minacciosi con un sinistro di Zaniolo dal limite che Handanovic blocca in due tempi.

Candreva-Pellegrini, Inter-Roma

Un periodo positivo per gli ospiti che dura sino alla mezz’ora, quando l’Inter rialza il proprio baricentro e nel finale ha le occasioni per andare avanti. Prima al 32′ Lautaro Martinez col sinistro mette di poco a lato, poi è Brozovic al 44′ si divora il vantaggio: azione che nasce da un rinvio errato di Mirante che serve Lukaku, dopo un rimpallo il belga serve il centrocampista croato ma la sua conclusione termina alta sopra la traversa. Al 45′ anche Candreva è costretto ad alzare bandiera bianca e Conte prima del’intervallo manda in campo Lazaro al suo posto.

Secondo tempo, finisce senza reti

Il secondo tempo si apre senza altri cambi e al 49′ Mirante diventa nuovamente decisivo: passaggio illuminante di Borja Valero per Vecino che calcia dall’interno dell’area, il portiere giallorossi si distende salvando la sua porta. La Roma cerca col possesso palla di gestire ritmi e tempo, non forzando quasi mai le giocate. Al 67′ Fonseca opera il secondo cambio inserendo Dzeko al posto di Perotti e riportando Zaniolo sulla trequarti campo.

Lautaro Martinez, Inter-Roma

La risposta di Conte si chiama Asamoah al posto di Borja Valero impiegando il ghanese da mezz’ala di centrocampo. E al 69′ altra occasione importante per l’Inter con Lautaro Martinez chiuso dall’uscita di Mirante a chiudergli lo specchio. L’intensità nel finale di match cala, l’Inter ci prova di più ma senza effetti. Al Meazza è 0-0.

Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020