Il Mnday Night dell’ottava giornata di Serie A si chiude senza reti. Brescia e Fiorentina si dividono la posta in palio allo stadio Rigamonti, con le Rondinelle che salgono a 7 punti e i viola a 12. Da registrare il brutto infortunio occorso a Daniele Dessena alla caviglia destra. Per lui si teme qualcosa di serio e un lungo stop.

LA CRONACA DELLA PARTITA – – Il Monday Night della giornata numero otto di Serie A vede giocare, allo stadio Rigamonti, il Brescia di Eugenio Corini e la Fiorentina di Vincenzo Montella. Il Brescia torna a giocare dopo aver ‘saltato’ l’ultimo match col Sassuolo per via della scomparsa del patron emiliano Squinzi. Le rondinelle sin qui hanno conquistato 6 punti sin qui, ma nessuno di questi è arrivato al Rigamonti, dato che sono arrivate due successi esterni. Dall’altra parte in terra lombarda arriva una Fiorentina con 11 punti in classifica, reduce da tre vittorie consecutive contro Sampdoria, Milan e Udinese. Una risalita viola arrivata sulle ali di Ribery e Chiesa, con l’obiettivo di continuare e presentarsi nei quartieri alti della graduatoria.

Sul fronte formazioni ufficiali, Eugenio Corini manda in campo il suo Brescia col 4-3-1-2. Davanti a Joronen spazio per Sabelli, Cistana, Chancellor e Mateju in difesa. A centrocampo Bisoli, Tonali e Dessena con Romulo trequartista alle spalle di Aye e Alfredo Donnarumma (Balotelli va in panchina). Risponde Vincenzo Montella col 3-5-2. In porta c’è Dragowski con Milenkovic, Pezzella e Caceres in difesa. A centrocampo Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli e Dalbert, mentre in avanti spazio per Ribery e Chiesa.


Primo tempo, gol annullato al Brescia col VAR


Sandro Tonali - Brescia

Il match inizia subito con un intervento del VAR ad annullare un gol del Brescia al 4’: numero di Tonali a centrocampo che salta Pulgar e s’invola, al limite vince un contrasto e allarga a sinistra per Donnarruma, pallone perfetto in mezzo per Aye che mette facilmente in rete. Tuttavia il VAR richiama l’arbitro Calvarese a visionare le immagini, visto che Tonali controlla con la mano nel tentativo di saltare Pulgar. E il gol viene annullato. Scampato il pericolo la Fiorentina al 10’ sfiora la rete con un’incursione di Castrovilli che conclude col destro respinto da Joronen.

Al 12’ nuovo pericolo per i viola, ma Aye mette alto di testa da ottima posizione, un corner a rientrare di Tonali. Il match resta in equilibrio e con grande intensità in mezzo al campo. Di occasioni vere e proprie non ne arrivano più, con spazi intasati e qualche errore di troppo. Al 41’ ci prova ancora la Fiorentina con Badelj: il croato riceve centralmente da Chiesa, difendendo di forza su Chancellor e girando alla cieca col mancino. Nasce un tiro basso e debole, parato da Joronen.


Secondo tempo, finisce senza reti


Romulo-Badelj, Brescia-Fiorentina

Il secondo tempo si apre con l’ingresso in campo di Balotelli per Donnarumma nel Brescia. Un Corini però costretto quasi subito al secondo cambio, quando un brutto intervento di Pulgar costa caro a Dessena, infortunato alla caviglia destra (per lui si teme qualcosa di serio). Al suo posto dentro Spalek con Romulo a mettersi nel ruolo di mezz’ala. E al 65’ grande chance per il Brescia: angolo ben battuto da Tonali ad uscire, Balotelli sovrasta tutti e frusta di testa a rete, con palla che esce di pochissimo a lato. Al 68’ Montella si gioca la sua prima sostituzione, inserendo una punta di peso, Vlahovic, al posto di Chiesa.

Al 72’ la risposta della Fiorentina: corner a rientrare di Pulgar, stacco di testa di Pezzella e palla fuori di poco. Montella vuole vincerla e gli ultimi due cambi sono Sottil per Lirola e Boateng per Ribery. Il recupero è lunghissimo, sono ben sette quelli accordati da Calvarese. E proprio al 97′ la Fiorentina ha la grande occasione per vincere: ottima imbucata di Sottil per Pulgar, che crossa basso al volo per l’accorrente Castrovilli. Conclusione di prima battuta che però viene fermata dal compagno Vlahovic. Niente da fare e 0-0 che fa muovere la classifica di entrambe.


Info Serie A 2019-2020

LA CLASSIFICA DI SERIE A 2019-2020

PROSSIMO TURNO SERIE A

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

CALENDARIO COMPLETO SERIE A 2019-2020