L’ennesimo capitolo sulla cessione della Sampdoria arriva oggi 7 ottobre ed è quello definitivo. Il 30 settembre erano scaduti i termini imposti con la lettera d’intenti firmata e annunciata il 22 agosto, sulla trattativa in esclusiva per la cessione del pacchetto azionario da Massimo Ferrero alla CalcioInvest LCC. E dopo mesi e mesi di voci, rumors, smentite e quant’altro, non si era ancora arrivati a porre la parola ultima sulla vicenda. Ma ora c’è un comunicato ufficiale da parte dell’ormai c.d. ‘Gruppo Vialli’, che mette la parola fine alla questione.


Comunicato CalcioInvest sul ritiro dall’acquisto della Sampdoria


Gianluca Vialli

Nel giorno in cui in casa Sampdoria si tratta la risoluzione del contratto con l’allenatore Eusebio Di Francesco, ecco il comunicato ufficiale del Gruppo Vialli, con all’interno i magnati James Dinan e Alex Knaster, proprietari dei fondi York Capital e Pamplona Capital Management, senza dimenticare Fausto Zanetton, uno dei coordinatori dell’ intera operazione e fondatore assieme a Gianluca Vialli della piattaforma di crowfunding Tifosy.

“CalcioInvest comunica di essersi ritirata oggi dalla trattativa per l’acquisto della società U.C. Sampdoria S.p.a. Al termine di un lungo ed attento processo di due diligence, svolto con entusiasmo e professionalità, Calcioinvest ha valutato eccessiva la richiesta economica dell’attuale proprietà, considerandola nettamente superiore ai valori di mercato, anche in considerazione degli importanti investimenti che Calcioinvest ritiene necessari per riportare il club a livelli di competitività all’altezza della sua tradizione.

Calcioinvest rammaricandosi per l’esito della trattativa, purtroppo protrattasi ben oltre l’inizio della stagione agonistica, si augura vivamente che la società e la squadra riescano a superare al più presto il momento di difficoltà. CalcioInvest ringrazia inoltre la societa S.Quirico SpA per la disponibilità dimostrata in questi mesi nel tentativo di favorire la transazione tra le parti”.


Cda in casa Sampdoria il 30 settembre

Massimo Ferrero - presidente Sampdoria

Come sopra accennato, lunedì 30 settembre era andato in scena anche un Consiglio di Amministrazione ordinario in casa Sampdoria, in cui è stato approvato il biancio semestrale della Covisoc. Presenti fisicamente a Corte Lambruschini i consiglieri Invernizzi, Praga e Repetto, mentre il presidente Massimo Ferrero era collegato in videoconferenza durante il CdA. Ora la parola fine sulla vicenda cessione societaria, con la stagione della Sampdoria iniziata come peggio non si poteva, con l’ultimo posto a tre punti, l’addio con Di Francesco e tante nubi nere all’orizzonte.


LE ULTIME NOTIZIE SULLA SAMPDORIA