L’Atalanta ormai è una certezza del calcio italiano e anche nella prossima stagione si appresta a giocare in Champions League, la massima competizione europea. Un modello unico in Italia, senza spese pazze e la scoperta di tanti talenti lanciati alla ribalta del calcio internazionale. L’ultimo campionato la Dea lo ha chiuso al terzo posto, alla pari con la Juventus quarta e a soli due punti dal Milan secondo, superata dai rossoneri solo all’ultima giornata.

L’obiettivo dell’Atalanta

L’Atalanta si appresta a cominciare la nuova stagione e lo farà con pressioni ancora maggiori rispetto al passato. Ormai la Dea è una certezza del calcio italiano e ci si aspetta tanto il prossimo anno. Ma il patron dei bergamaschi, Antonio Percassi, a Sky Sport, ha svelato come l’obiettivo sia sempre la salvezza, cercando di tenere bassa l’asticella, anche per diminuire le pressioni sulla propria squadra:

“Dico sempre che l’obiettivo è il mantenimento della categoria. Tutto quello che arriva in più è fantastico, inaspettato. Anche la tifoseria deve tenerne conto perché per una società di provincia non è semplice mantenere questi livelli per tanti anni”.

Modello Atalanta

Italia alza la Coppa, Euro 2020

Percassi si è soffermato anche sulla vittoria dell’Europeo dell’Italia e sul modello Atalanta:

“Da come l’ho vista, fin da prima delle partite del girone, l’Italia ha sempre dimostrato di avere qualcosa d’interessante. Questo tipo di modello è stato rimarcato come ‘modello Atalanta’. Se Mancini ci ha copiato ben venga. Si tratta di una persona straordinaria, un grande allenatore che è stato anche un grandissimo giocatore”.

Le ultime notizie sull’Atalanta