L’Atalanta ha già messo agli archivi una stagione straordinaria, impreziosita dalla storica qualificazione alla prossima Champions League. Gli orobici hanno disputato un’annata che difficilmente potrà essere dimenticata, ma ora c’è una storia che va proseguita programmando al meglio il 2019-2020. Con alla guida sempre Gian Piero Gasperini, confermatissimo nonostante le sirene di mercato.

Gasperini e la voglia di iniziare

Al sito ufficiale dell’Atalanta, proprio Gasperini ha parlato della stagione 2019-2020. “Sono state vacanze lunghe ma belle: dopo una stagione così entusiasmante, finita così bene, anche le ferie sono state felici. Ora c’è voglia di ricominciare anche se c’è tempo, ci sono settimane prima di campionato e Champions, ma c’è la possibilità di prepararsi bene e di ripartire. Ritiro estivo? Ci spostiamo di qualche chilometro qui a Clusone, troviamo strutture nuove e belle. E’ il paese del Presidente, c’è un legame particolare, ci siamo trovati bene a Roveta, ci troveremo bene qui. Abbiamo i tifosi vicini, c’è qualche amichevole di non grande valore ma che servirà a vedere tutti i giocatori che arrivano scaglionati”.

Sugli elogi ricevuti. “Ho ricevuto tanti elogi e complimenti che ho voluto condividere con tutti. E’ stato un successo, ho avuto dimostrazioni anche da tifosi di altre squadre. Finora abbiamo rappresentato una squadra che piace, una società che piace, anche con un po’ di invidia. E’ un grande impegno per noi: tutti ci aspetteranno con maggiore attenzione, vorranno fare meglio di noi ma al contempo è la sfida dello sport, del calcio. Ora dovremo esser bravi a resettare tutto e a ricominciare una nuova stagione”.

Sulla Champions. “E’ una stagione con tanti impegni, quello della Champions è atteso da tutti. Aspettiamo il sorteggio, i gironi, ma ci gustiamo questa attesa in modo bello. Arriverà poi il momento di giocare e di fare delle scelte”.

Atalanta, la Champions a San Siro

E proprio in Champions League l’Atalanta sarà di scena in quel di San Siro a Milano per i match casalinghi. Dopo il benestare dell’Inter, si attendeva anche quello del Milan che puntualmente è arrivato con un comunicato ufficiale.

“Confermiamo di accogliere la richiesta dell’Atalanta di poter disputare gli incontri casalinghi della prossima UEFA Champions League allo stadio di San Siro. La nostra decisione è maturata nel rispetto del parere positivo del Sindaco della Città di Milano Giuseppe Sala e dopo aver recepito il forte desiderio in tal senso della proprietà del Club bergamasco. Crediamo che questa opportunità sia di beneficio non solo per l’Atalanta, ma per tutto il calcio italiano, poiché ispirata da importanti valori come il senso di ospitalità, il rispetto e  il “fair play”.

LE ULTIME NOTIZIE SULL’ATALANTA