MotoGP 2019: è show di Petrucci al Mugello, davanti a Marquez e Dovizioso!

    La MotoGP 2019 torna in pista affontando la sesta gara stagionale in Italia sul circuito del Mugello: risultati, ordine di arrivo e classifica piloti

    566

    ORDINE DI ARRIVO MOTOGP MUGELLO 2019 – Risultati gara e ordine di arrivo del Gran Premio di Italia, quinta gara del Mondiale di MotoGP 2019 che si svolge sul circuito del Mugello. A partire dalla pole position era Marc Marquez, con lo spagnolo che in prima fila era affiancato da Quartararo e Petrucci. E proprio quest’ultimo si è portato a casa la vittoria, davanti allo spagnolo e Andrea Dovizioso, al termine di un Gp emozionante. Niente da fare invece per Morbidelli, Bagnaia e Rossi, tutti e tre caduti e fuori gara.

    Risultati gara MotoGP Mugello 2019, ordine di arrivo

    ORE 14:42 – FINISCE QUI!!! SUPER DANILO PETRUCCI! E’ da ricordare la prima vittoria in carriera di Danilo Petrucci, vincendo il Gp del Mugello! Il centauro ha battuto Marc Marquez e Andrea Dovizioso, Alex Rins quarto. A seguire Nakagami, Vinales, Pirro, Crutchlow, P. Espargarò, Quartararo, A. Espargarò, Mir, Lorenzo, Abraham e Iannone (15°).

    2 giri al termine – Ormai siamo arrivati alle ultime due tornate del Gp Mugello, con Marquez sempre arrembante alle spalle delle due Ducati di Petrucci e Dovizioso.

    4 giri al termine – E’ una battaglia a quattro ormai tra Petrucci, Dovizioso, Marquez e Rins.

    5 giri al termine – Gara ancora lunga, ma Dovizioso in fondo al rettilineo infila Marquez e si porta al secondo posto alle spalle di Petrucci.

    8 giri al termine – Gara sempre più accesa, ma che perde anche Jack Miller per una caduta. La situazione: Petrucci, Marquez, Dovizioso, Rins, Nakagami, Crutchlow, Vinales, Quartararo, Pirro e Pol Espargaro.

    10 giri al termine – Adesso c’è Danilo Petrucci al comando, davanti a Marquez e Dovizioso, poi Rins, Miller e Crutchlow, mentre Bagnaia è purtroppo caduto (dopo Morbidelli e Rossi).

    14 giri al termine – La situazione aggiornata: Dovizioso, Rins, Petrucci, Marquez, Miller, Crutchlow e Bagnaia. Questi si giocheranno podio e vittoria del Gp Mugello.

    16 giri al termine – Dovizioso è attualmente primo, nella dura lotta con Petrucci, mentre dietro Marquez è nuovamente terzo davanti a Miller, Rins, Crutchlow, Bagnaia e Nakagami. Brutte notizie per Morbidelli e Valentino Rossi, entrambi caduti e fuori gara.

    18 al termine – CLAMOROSO! Marc Marquez perde quattro posizioni in rapida successione, superato da Petrucci, Dovizioso, Miller e Rins. Lo spagnolo è adesso quinto.

    19 giri al termine – Marquez prova ad allungare, anche se Dovizioso è dietro di soli 4 decimi. A seguire Petrucci, Miller e Rins sono arrembanti. Per Rossi le cose peggiorano, con un’incomprensione evidente con Mir. Adesso il pesarese è ultimo al 22° posto.

    23 giri al termine – La situazione aggiornata dopo la partenza: Marquez davanti a uno straordinario Dovizioso, che ha già recuperato sette posizioni. A seguire Miller, Petrucci, Rins, Crutchlow, Nakagami, Quartararo e Bagnaia. Per quanto riguarda Rossi, il pesarese è 16°, alle spalle di Lorenzo 15°.

    ORE 14:00 – SI PARTE!

    Qualifiche ufficiali, la pole è di Marquez

    Il più veloce dunque nella Q2 decisiva per aggiudicarsi la pole position è stato Marc Marquez con la sua Honda, sfruttando la scia di Dovizioso nell’ultimo tentativo utile: “Nel primo giro ho cercato di spingere ma non avevo sufficiente velocità ed ho capito che per fare la pole avevo bisogno di una scia e quindi la situazione che si è venuta a creare con Dovizioso fa parte del gioco. A volte sono io che tiro gli altri, in questo caso sono stato io ad approfittarne. Era importante essere in prima fila in vista della gara di e abbiamo centrato l’obiettivo“.

    Dalla terza piazza parte invece Danilo Petrucci, con il pilota umbro che ha parlato anche in vista della gara: “Mi ero prefissato l’obiettivo di centrare la prima fila è così è stato. Per la prima volta scatterò così in avanti in classifica qui al Mugello, e per me è già un ottimo risultato. Volevo raggiungere il tempo di 1:55.8 e ho portato a termine il mio progetto, ma in due sono stati più bravi e mi hanno preceduto. Partire in prima fila potrebbe darmi una mano sotto il punto di vista fisico. Vedremo qualche sarà il passo che avrò a disposizione e cercherò di dare il mio massimo. Sono fiducioso e sereno, posso fare bene”.

    LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA

    Caratteristiche circuito Mugello

    Il circuito del Mugello è una delle piste più tecniche ed esaltanti del Mondiale, caratterizzata dai continui saliscendi sulle colline della zona e da una serie di curve molto diverse tra loro. La pista si snoda su 15 curve, di cui sei a sinistra e nove a destra e presenta il rettilineo più lungo tra tutti i circuiti in calendario: 1141 m. Tra i punti più importanti, c’è sicuramente la curva San Donato, dove c’è la svolta in salita che arriva al termine del lunghissimo rettilineo d’arrivo, nella quale si passa da una velocità di oltre 350 km/h a circa 120. Un’altra curva da menzionare è la Casanova-Savelli, un’impegnativa chicane destra-sinistra in discesa che può fare la differenza.

    Info MotoGP 2019

    CALENDARIO MOTOGP 2019 E DIRETTE TV

    CLASSIFICA PILOTI AGGIORNATA MOTOGP 2019

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA MOTOGP

    LA STORIA DI VALENTINO ROSSI