MotoGP Germania 2019: Marquez domina anche al Sachsenring, Dovizioso finisce 5°

La MotoGP 2019 torna in pista per la nona prova stagionale in Germania sul circuito del Sachsenring: risultati gara, ordine di arrivo e classifica piloti

ORDINE DI ARRIVO MOTOGP GERMANIA 2019 – Risultati gara e ordine di arrivo del Gran Premio di Germania, nona gara del Mondiale di MotoGP 2019 che si svolge sul circuito del Sachsenring. A partire dalla pole position era Marc Marquez e lo spagnolo ha letteralmente dominato la gara, chiudendo a ‘braccia conserte’ davanti a Vinales e Cal Crutchlow, approfittando anche delle cadute di Quartararo in avvio e di Rins nel finale. Per quanto riguarda gli italiani, Petrucci e Dovizioso hanno chiuso quarto e quinto, con Rossi e Morbidelli ottavo e nono.

Risultati gara MotoGP Germania 2019, ordine di arrivo

Marc Marquez ha così commentato l’ennesimo successo e una vittoria del Mondiale 2019 nuovamente ipotecata: “La strategia è stata perfetta, la partenza non è stata delle migliori ma poi sono andato in testa subito alla prima curva. L’idea era quella di fare due giri più lenti e dopo incominciare a spingere, è quello che ho fatto: faceva parte della strategia e lo ho fatto. Poi ho incrementato il gap nei confronti degli avversari, ho preso fiducia con la moto e con le gomme che ho scelto. Sono contento anche per la vittoria di mio fratello che non si era trovato bene su questa pista: ora ce ne andiamo in vacanza più sereni e tranquilli dopo questi successi“.

ORDINE DI ARRIVO COMPLETO: 1 Marc Marquez (Honda) 2 Maverick Vinales (Yamaha) 3 Cal Crutchlow (LCR Honda) 4 Danilo Petrucci (Ducati)  5 Andrea Dovizioso (Ducati) 6 Jack Miller (Ducati Pramac) 7 Joan Mir (Suzuki) 8 Valentino Rossi (Yamaha) 9 Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) 10 Stefan Bradl (Honda) 11 Tito Rabat (Ducati Avintia) 12 Pol Espargarò (Red Bull KTM) 13 Andrea Iannone (Aprilia) 14 Takaaki Nakagami (LCR Honda) 15 Karel Abraham (Ducati Avintia) 16 Hafizh Syahrin (Red Bull KTM Tech3) 17 Francesco Bagnaia (Ducati Pramac) 18 Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech3).

Qualifiche ufficiali, la pole è di Marquez

Il più veloce dunque nella Q2 decisiva per aggiudicarsi la pole position è stato, ancora una volta, lo spagnolo Marc Marquez con la sua Honda: “Sono ovviamente molto soddisfatto di partire dalla pole. Non male essere arrivato dieci volte ad essere il pù veloce nelle qualifiche ufficiali qui al Sachsenring. La cosa più importante è però il passo, abbiamo lavorato benissimo ma in gara dovremo stare attenti a capire al meglio le condizioni della pista e a gestire bene gli pneumatici”.

Dalla tredicesima piazza parte invece Andrea Dovizioso, con il pilota forlivese della Ducati molto deluso da questo risultato altamente negativo: “Ultimamente gli avversari sono migliorati più di noi e non solo non ci siamo avvicinati a Marc Marquez, ma altri avversari si sono frapposti tra noi. Si sta complicando terribilmente il nostro obiettivo. La delusione è quella. Non è facile stare sereni e lavorare nella giusta maniera quando le cose non vanno bene. Sappiamo quanto sia difficile combattere con uno come Marc Marquez e contro una casa come la Honda”.

LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA

Caratteristiche circuito Sachsenring

Il circuito del Sachsenring si trova in Sassonia a circa 100 km da Dresda. Ha una lunghezza di 3671 metri con 10 curve a sinistra e 3 a destra, una larghezza di 12 metri e il rettilineo principale misura 700 metri. Si tratta di una pista molto tortuosa, l’unica che non raggiunge i 4 chilometri nel Mondiale, prevede sette frenate secondo i dati Brembo, ma tre di queste durano meno di due secondi. Molto veloce il rettilineo del traguardo, che è in discesa e porta alla staccata più impegnativa del tracciato. Per affrontare la lenta curva Sachsenkurve (il ‘collo di bottiglia’) i piloti devono passare da 296 km/h a 99 km/h. 

Info MotoGP 2019

CALENDARIO MOTOGP 2019 E DIRETTE TV

CLASSIFICA PILOTI AGGIORNATA MOTOGP 2019

LE ULTIME NOTIZIE SULLA MOTOGP

LA STORIA DI VALENTINO ROSSI