MotoGP Austin 2019: Marquez in pole position, al suo fianco Rossi. Solo 13° Dovizioso

    La MotoGP 2019 torna in pista per le qualifiche ufficiali del Gp Austin negli Stati Uniti: risultati, griglia di partenza e pole position

    379
    Dove vedere streaming gara MotoGP Sepang 2018: diretta tv e replica TV8 | Gp Malesia

    Griglia di partenza MotoGP Austin 2019 – Risultati qualifiche e pole position del Gp Austin-Stati Uniti 2019. La corsa alla terza pole stagionale ha avuto inizio con la Q1 alle ore 21:10 italiane con 15 minuti a disposizione per centrare il passaggio al turno successivo. Poi la Q2 decisiva per la pole position dalle ore 21:35 alle 21:50 che ha premiato Marc Marquez, con lo spagnolo della Honda che partirà dalla prima fila in compagnia di Valentino Rossi e Cal Crutchlow, mentre Andrea Dovizioso è solo 13°.

    Qualifiche ufficiali MotoGP Austin 2019, griglia di partenza

    LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA: Marquez 1°, Rossi 2°, Crutchlow 3°, Miller 4°, Pol Espargaro 5°, Vinales 6°, Rins 7°, Petrucci 8°, Quartararo 9°, Morbidelli 10°, Lorenzo 11°, Bagnaia 12°, Dovizioso 13°, Mir 14°, Nakagami 15°, A.Espargaro 16°, Iannone 17°, Oliveira 18°, Zarco 19°, Abraham 20°, Syharin 21° e Rabat 22°.

    ORE 21:51 – Finisce adesso la Q2! La pole position del Gp Austin è di Marc Marquez, con Valentino Rossi secondo e Cal Crutchlow terzo. A completare la top ten troviamo Miller, Pol Espargaro, Vinales, Rins, Petrucci, Quartararo, Morbidelli, Lorenzo e Bagnaia.

    1 minuto al termine – Rossi si conferma secondo a 230 millesimi da Marquez, poi a seguire Crutchlow, Miller, Pol Espargaro, Rins e Vinales.

    5 minuti al termine – Si torna in pista per gli ultimi tentativi, ma avvicinare la pole attuale di Marquez sembra molto complicato.

    7 minuti al termine – Valentino Rossi si mette al secondo posto, portandosi a 8 decimi da Marquez, poi a seguire Miller, Vinales, Rins, Crutchlow, Petrucci e Quartararo.

    10 minuti al termine – Marc Marquez subito in testa col tempo di 2:03:787, mentre problemi per Jorge Lorenzo che abbandona la sua moto e torna ai box a piedi per prendere quella di riserva.

    ORE 21:35 – Inizia adesso la Q2 delle qualifiche ufficiali del GP Austin 2019

    ORE 21:30 – Tra cinque minuti inizia la Q2 con questi piloti: Vinales, Marquez, Rossi, Miller, Crutchlow, Rins, Pol Espargaro, Morbidelli, Quartararo, Bagnaia, Lorenzo e Petrucci.

    ORE 21:26 – Finisce adesso la Q1! Sono Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci ad accedere alla Q2, mentre per Dovizioso ci sarà solo il 13° posto nella griglia di partenza. A seguire Mir 14°, Nakagami 15°, A.Espargaro 16°, Iannone 17°, Oliveira 18°, Zarco 19°, Abraham 20°, Syharin 21° e Rabat 22°.

    3 minuti al termine – Andrea Dovizioso riesce a balzare al comando col tempo di 2:05:907, con Aleix Espargaro secondo. Poi troviamo Oliveira, Petrucci e Iannone.

    7 minuti al termine – Al comando attualmente c’è Oliveira col tempo di 2:07:111, davanti a Danilo Petrucci, Iannone, Mir e Dovizioso.

    ORE 21:10 – Inizia adesso la Q1 delle qualifiche ufficiali del GP Austin 2019. In pista c’è Andrea Dovizioso. Un quarto d’ora per guadagnare uno dei due posti a disposizione per accedere alla Q2.

    Riassunto prove libere MotoGP Austin 2019

    Le libere 3, quelle decisive per l’accesso diretto alla Q1, sono state rinviate prima alle ore 18:30 per il maltempo e la pioggia incessante caduta sul circuito texano. Poi la direzione corse ha deciso di cancellarle definitivamente. Dunque in Q2 vanno direttamente Vinales, Marquez, Rossi, Miller, Crutchlow, Rins, Pol Espargaro, Morbidelli, Quartararo e Bagnaia.

    Libere 1 e 2

    Il venerdì è stato dedicato come sempre alle prove libere 1 e 2, che hanno già dato buone indicazioni. Nelle libere 1 il più veloce in pista è stato Marc Marquez, con lo spagnolo della Honda che ha chiuso col miglior tempo di 2:05:311. L’iberico è però stato tallonato dal connazionale della Yamaha, Maverick Vinales, che ha chiuso a solo 78 millesimi di distanza. Poi il vuoto, con la terza piazza di Jack Miller già distante più di sei decimi. Stessa sorte per Andrea Dovizioso e la sua Ducati, quarto a 652 millesimi, davanti a Valentino Rossi quinto a poco più di sette decimi.

    Dove vedere streaming gara MotoGP Australia 2018: diretta tv e replica TV8

    Nelle libere 2 invece è stato Maverick Vinales a realizzare in extremis il miglior crono col tempo di 2:03:857. Alle sue spalle Marc Marquez, secondo ad appena 44 millesimi dal connazionale, con anche Valentino Rossi vicinissimo a 144 millesimi dal compagno di team. A seguire ci sono Miller, Crutchlow, Rins, Pol Espargaro, Morbidelli, Quartararo e Bagnaia. Deludente invece Andrea Dovizioso, fuori dalla Top Ten, in undicesima posizione a 0″857.

    Caratteristiche circuito Austin

    Il tracciato ha sede all’interno di un’area di circa 3,6 km quadrati e situata a sud della periferia di Austin, capitale dello Stato del Texas. Si tratta di uno dei circuiti più lunghi (5.513 m) e tortuosi del circus, con 20 curve a destra e 11 a sinistra. Da ricordare sicuramente la salita di 41 metri al termine del rettilineo principale che termina con una delle staccate più violente del circuito. Qui le moto decelarano in maniera impressionante passando da circa 310 km/h a circa 65 km/h in poco più di 200 metri. Altra staccata molto impegnativa è la curva T12, dove si arriva a circa 340 km/h e bisogna rallentare fino a 75 km/h nello spazio di 330 metri.

    Info MotoGP 2019

    CALENDARIO MOTOGP 2019 E DIRETTE TV

    CLASSIFICA PILOTI AGGIORNATA MOTOGP 2019

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA MOTOGP

    LA STORIA DI VALENTINO ROSSI