Mancano poche ore per l’esordio stagionale in Champions League dell’Inter. I nerazzurri affronteranno lo Slavia Praga allo stadio Meazza alle ore 18:55. Gara importante per la squadra di Antonio Conte, che vuole dare continuità agli ottimi risultati ottenuti in campionato. Primo posto in classifica e punteggio pieno, a 9 punti, con tre successi consecutivi, conseguiti contro Lecce, Cagliari e Udinese. Gara che potrebbe dare risposte importanti al tecnico nerazzurro, visto che farà esordire alcuni giocatori che ancora non hanno disputato un minuto in queste prime partite ufficiali.

Dove vedere in diretta tv e streaming Inter-Slavia Praga

Inter, Conte e la sfida con lo Slavia Praga

Intervistato ai microfoni di Sky Sport, il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, ha parlato dell’imminente sfida contro lo Slavia Praga in Champions League:

“Dovremmo giocare ad alta intensità, affrontiamo una squadra che è molto fisica e che dà un’ottima pressione. L’anno scorso hanno vinto il campionato, la Coppa, in Europa League ha fatto un percorso importante. È una squadra che ha una mentalità vincente, quindi dovremo fare grande attenzione. Dal canto nostro dobbiamo continuare a cercare quello che stiamo facendo e magari proporlo con più continuità”.

Possibilità di passare il turno: “Come ho detto è il tempo che parlerà. Abbiamo cambiato tanto, tanti sono alla prima esperienza in Champions. Sicuramente saranno dei test importanti. Capire se tutti quanti stanno migliorando nell’idea di calcio che proponiamo da un punto di vista fisico, è questa l’incognita che ci aspetta”.

I miglioramenti di Sensi

esultanza Sensi, Inter-Udinese

Una delle rivelazioni e dei giocatori più in forma in casa Inter in questo periodo è sicuramente Stefano Sensi. Il centrocampista, arrivato dal Sassuolo in prestito con diritto di riscatto in un’operazione complessiva da 30 milioni di euro, ha conquistato tutti in queste prime partite. Due le reti messe a segno in tre match di campionato e tante giocate decisive. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, ha parlato anche della crescita esponenziale di questo calciatore:

“Sicuramente Stefano sta facendo degli step importanti. Fin dal primo giorno che si è allenato con noi ho intravisto delle qualità che possono essere sfruttate più vicino alla porta rispetto al play che tutti quanti dicevano potesse essere. È un ragazzo che lavora tanto, intelligente calcisticamente, si è calato più in fretta dell’idea di quello che voglio rispetto a qualcun altro. Però sono contento perché tutti stanno lavorando e hanno voglia di migliorare. Stefano sta facendo dei grossi miglioramenti, così come lo faranno gli altri”.

Le ultime notizie sull’Inter