F1, Gp Canada 2019: Vettel penalizzato ed Hamilton vince anche a Montreal!

    La Formula 1 è di scena sul circuito di Montreal per la settima tappa del Mondiale 2019: risultati gara e ordine di arrivo Gp Canada

    478

    F1, ordine di arrivo Gp Canada 2019 – Il Mondiale 2019 di Formula ha proseguito il suo cammino affrontando, sul circuito di Montreal in Canada, per la settima prova stagionale. A partire dalla pole position era Sebastian Vettel, col tedesco della Ferrari che però, penalizzato di 5 secondi, ha dovuto cedere il passo al britannico della Mercedes, Lewis Hamilton. A completare il podio l’altro ferrarista Leclerc.

    Risultati gara e ordine di arrivo Gp Canada 2019

    ORE 21:41 – FINISCE QUI! Vettel taglia il traguardo primo, ma in virtù della penalità di 5 secondi da scontare, vince Hamilton. A completare il podio Leclerc. A seguire Bottas quarto (giro veloce per lui), Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Gasly, Stroll e Kvyat.

    66/70 – Vettel è sempre davanti ad Hamilton ma di solo un secondo, ma i 5 secondi di penalità per il tedesco regalano di fatto la vittoria al britannico. Adesso Leclerc è terzo a 7 secondi da Vettel.

    58/70 – Vettel continua a comandare il Gp del Canada, con 2.3 secondi di vantaggio su Hamilton. Ma per il tedesco della Ferrari deve scontare 5 secondi di penalità per il lungo in curva 1 e aver ‘spinto’ Hamilton sul muro. Decisione davvero discutibile.

    52/70 – L’episodio del lungo di Vettel è finito sotto investigazione e dunque la tensione sale ulteriomente.

    49/51 – Un errore di Vettel, lungo in curva 1, mette a rischio la prima piazza, riuscendo comunque a tenere dietro Hamilton.

    47/70 – Gara tiratissima tra Vettel ed Hamilton, i due sono divisi da soli 8 decimi. Grande tensione nei due box Ferrari e Mercedes.

    42/70 – Hamilton arriva vicinissimo a Vettel, ormai ad un secondo di distanza. Molto più staccato Leclerc, a 12 secondi dalla Mercedes del britannico. A seguire troviamo Verstappen, Bottas, Ricciardo, Hulkenberg, Stroll, Gasly e Sainz.

    37/70 – Leclerc si riprende il terzo posto superando Verstappen nel rettilineo prima di quello sul traguardo. Mentre Hamilton continua a spingere ed è a 2.1 da Vettel.

    34/70 – Vettel nuovamente al comando con 3.4 di vantaggio su Hamilton che sta provando a ricucire il distacco. Dopo il pit-stop Leclerc è tornato in pista quarto, dietro a Verstappen e davanti a Ricciardo e Bottas.

    29/70 – Si ferma anche Hamilton, ma Vettel ha guadagnato moltissimo in questo gioco di strategie, con 5 secondi adesso a dividire i due. Davanti, momentaneamente, c’è Leclerc in attesa della sosta.

    27/70 – Arriva il pit-stop di Sebastian Vettel, adesso vedremo la reazione della Mercedes e di Hamilton. Questo ha 2.4 secondi di vantaggio su Leclerc.

    23/70 – I ‘big’ non hanno ancora effettuato la sosta, con Vettel che ha 1.9 secondi di vantaggio su Hamilton, col tedesco penalizzato da qualche doppiaggio. Si avvicina anche Leclerc, adesso a 4.9 dal compagno di team.

    13/70 – Comanda sempre Vettel con 2.1 di vantaggio su Hamilton, mentre perde terreno Leclerc dal britannico, distante 4.2 secondi.

    10/70 – Iniziano i primi pit stop con Gasly e Ricciardo a cambiare le gomme, nel frattempo la gara di Norris finisce dopo aver rotto la sospensione posteriore destra.

    GIRO 7/70 – Vettel prova ad allungare con Hamilton a 2 secondi e 3.6 di vantaggio su Leclerc. A seguire troviamo Ricciardo, Gasly, Hulkenberg, Bottas, Verstappen, Norris e Kvyat.

    GIRO 2/70 – Partenza regolare, senza problemi e dunque Vettel resta al comando davanti ad Hamilton, Leclerc, Ricciardo, Gasly, Hulkenberg e Bottas.

    ORE 20:13 – SI PARTE!

    ORE 20:10 – Si va col classico giro di formazione, grande attesa per questa partenza che vede Vettel partire dalla pole.

    Le qualifiche ufficiali, Vettel in pole

    Nelle qualifiche ufficiali è stato dunque Sebastian Vettel il più veloce in pista nella decisiva Q3, con il tedesco della Ferrari che ha fermato il crono sul tempo di 1:10:240, superando Hamilton nell’ultimo tentativo utile e quando sembrava essere ormai tutto pronto per l’ennesima pole del britannico (leggi la griglia di partenza completa).

    In conferenza stampa Vettel, il quale ha interrotto la striscia di sei pole conseutive della Mercedes, ha commentato: “Un giro bellissimo da vedere ma ancora di più da guidare devo dire, è solo la prima pole negli ultimi diciassette Gran Premi e questo è incredibile ma questo ragazzo qua (Hamilton, ndr) è davvero bravo in qualifica! Sono totalmente pieno di adrenalina, ho avuto quella sensazione in macchina che tutto stesse per succedere, che i pezzi stavano per andare al loro posto, ho sentito il perfetto grip e ho dato tutto. Sono molto, molto, molto contento sia per me che per il mio team, nell’ultimo periodo è stata davvero parecchio dura per tutti noi e se lo meritano”.

    Dopo aver chiuso le qualifiche ufficiali a due decimi dal pole-man di giornata, Lewis Hamilton ha dichiarato: “Non sento una grande delusione, loro sono stati più veloci di noi soprattutto nell’ultimo settore in cui ci guadagnavano circa 4 o 5 decimi sul rettilineo. Io ho fatto tutto il possibile, tutti abbiamo fatto il possibile, il tempismo è stato perfetto e le procedure anche, quindi sono assolutamente contento del lavoro che abbiamo fatto. Sapevamo che loro erano veloci, ma va bene così, le gare devono essere queste. Sono contento di essere riuscito a mettermi in mezzo alle due Ferrari e in gara sarà molto interessante. Il tempo è fantastico, abbiamo dei fan stupendi qua e speriamo di poter regalare un bello spettacolo“.

    Caratteristiche circuito Montreal


    Il Gran Premio del Canada di Formula 1 si corre sul circuito che sorge sull’isola di Notre Dame. Fattore importante della pista canadese è quello che riguarda le frenate. Infatti sono tante le staccate seguite da accelerazioni violente. La velocità massima, 335 chilometri orari, la si raggiunge sul rettilineo che precede curva 12, mentre le zone DRS sono te . Una prima di curva uno, l’altra che precede la già citata numero 12 e infine una terza nell’allungo tra la “esse” delle curve 6 e 7 e le curve 8 e 9. I primi due settori del circuito canadese sono i più “tecnici”, con un insieme di curve di medio-bassa velocità, mentre il terzo settore è il più rapido ma anche il più insidioso.

    Info Formula 1 2019

    LA CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI FORMULA 1 2019

    CALENDARIO FORMULA 1 2019 E DIRETTE TV

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA FORMULA 1