Lewis Hamilton non si tira indietro e lo fa parlando del titolo di campione del mondo appena conquistato. In un’intervista sul sito della Mercedes, il campione britannico ha parlato del campionato del mondo appena trascorso.

Parole “al miele” anche per il suo avversario Sebastian Vettel. Secondo Hamilton gli appassionati vedono soltanto la punta dell’iceberg e non sanno cosa c’è dietro una stagione intera. Per il pilota neo campione del mondo, lo sforzo è stato realmente difficile. Il livello si è alzato gara dopo gara, ma soprattutto la Ferrari ha giocato la sua parte: “Averla girato il mondiale a nostro favore è qualcosa di cui andare fieri. Ci ho sempre creduto, anche dopo gare difficili come Shanghai e Montreal“.

LEWIS HAMILTON: “SONO ORGOGLIOSO, GUARDATE COSA ABBIAMO RAGGIUNTO”

Hamilton è davvero orgoglioso del lavoro svolto dalla propria squadra, anche perché ci sono stati momenti davvero difficili:Dopo la gara ero con gli ingegneri, e abbiamo bevuto insieme, è stato fantastico vederli così uniti. Tutti hanno lavorato sodo e alzato il loro livello. Io sono un pezzo di una catena che funziona solo con tutti gli elementi, sono orgoglioso di aver fatto la mia parte, senza tutti la catena non funzionerebbe. Ora dobbiamo portare a casa il titolo costruttori”.

Non si ferma qui Hamilton, vuole assolutamente arrivare al titolo costruttori. Attualmente la Ferrari dista proprio dalla Mercedes circa 55 punti, ma la scuderia vuole conquistare un altro titolo mondiale in questa stagione speciale.

Inoltre il pilota è tornato anche sulla scomparsa del nonno. La notizia della morte è arrivata giovedì mattina: “Io e mio padre eravamo già piuttosto uniti, ma questa vicenda ci ha avvicinati ancora di più. Non dimenticherò mai le cose che ha fatto per permettere a me di essere arrivato sin qui e alla nostra famiglia di avere una vita serena“. Una dedica speciale, per una persona davvero speciale. Intanto i titoli mondiali sono cinque: i sette di Schumacher sono vicinissimi.

TI POTREBBE INTERESSARE…

BOOKMAKER AAMS MIGLIORE PER SCOMMETTERE SULLA FORMULA 1