Formula 1, Ferrari 2019 presentata il 15 febbraio. Leclerc: “Vorrei vincere due Gp”

La nuova Ferrari 2019 sarà presentata il 15 febbraio del nuovo anno, con la conferma ufficiale arrivata direttamente da Maurizio Arrivabene

47

La Ferrari 2019 verrà ufficialmente presentata a Maranello il prossimo 15 febbraio. L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente dal team principal Maurizio Arrivabene in occasione della premiazione dei Caschi d’Oro di Autosprint. Mancano quindi due mesi alla presentazione della nuova Rossa, poi ci si proietterà sul Mondiale 2019 di Formula 1.

Ferrari 2019, Arrivabene mantiene un profilo basso

Arrivabene è entrato più nel dettaglio in merito al progetto 2019 della Ferrari: “Naturalmente è presto per dare un quadro complessivo della macchina. Si stanno facendo delle simulazioni e lavoriamo al simulatore, ma il vero banco di prova è solo la pista. È lì che ti confronti con te stesso, paragonando i dati che hai raccolto durante il periodo invernale, e soprattutto dove ti confronti con gli altri. I tecnici si stanno impegnando moltissimo per completare la vettura entro il 15 febbraio. Abbiamo delle indicazioni che ci arrivano dai ragazzi che lavorano al simulatore, ma è ancora presto per parlare di prestazioni.

È da mesi che il gruppo guidato da Mattia Binotto lavora sulla monoposto del prossimo anno. I motori stanno già girando sui banchi prova e ci sono delle parti della macchina che sono già in produzione. Invece le parti più legate alla prestazione invece arriveranno all’ultimo momento, anche se la tensione cresce perché il tempo è sempre meno. Il 15 febbraio presenteremo la vettura e per quel giorno dovrà essere tutto pronto”.

Leclerc sogna di vincere subito con la Ferrari

C’è grande attesa in casa Ferrari per la nuova coppia di piloti. Charles Leclerc nel 2019 affiancherà Sebastian Vettel, con la voglia subito di vincere. Il francese ha ritirato il Casco d’oro speciale Formula 1, premio concesso per la brillante stagione al volante della Sauber-Alfa Romeo. Ecco le sue parole in ottica Ferrari: “Avrò al mio fianco un pilota come Sebastian Vettel che sarà un aiuto importante per crescere ed imparare, è una bella persona, oltre che un gran pilota, e ho avuto modo di conoscerlo quando lavoravo al simulatore di Maranello. Mi ha sempre mandato dei messaggi di ringraziamento per il lavoro che facevo.

Cosa voglio per il mio 2019? Tornando ai miei obiettivi, è chiaro che essendo in pista con una Ferrari… un paio di Gran Premi li vorrei vincere. Quali? Monaco, la mia gara di casa, e Monza. Ma non vedo soprattutto l’ora di correre in Italia da pilota Ferrari. Cos’ho provato a guidare la Ferrari nei test di Abu Dhabi? Una gioia incredibile. La macchina è favolosa da guidare, è stato un grande onore oltre che una grande emozione. Ovviamente parliamo di un test, non ha molto senso parlare di performance in termini assoluti, ma il feeling è stato subito eccezionale”.