Griglia di partenza Gp Austria 2019: Leclerc in pole position! Hamilton penalizzato di tre posti

    Risultati qualifiche e griglia di partenza del Gp Austria, nona gara del Mondiale 2019 di Formula 1 sul circuito di Zeltweg

    534

    Griglia di partenza Gp Austria 2019 – Risultati qualifiche e pole position del Gp Austria 2019. Si è tornati in pista per la nona gara del Mondiale e la corsa alla pole position sul circuito di Zeltweg. Le qualifiche ufficiali hanno preso il via alle ore 15:00 con la Q1, poi dalle 15:48 gli ultimi dodici minuti e la definizione della griglia di partenza. E la pole è di Charles Leclerc che si è messo alle spalle Hamilton (poi penalizzato per impeding su Raikkonen), Verstappen e Bottas. Sfortunato invece Vettel, che partirà decimo dopo un problema alla sua Ferrari che non gli ha permesso di girare nel decisivo Q3.

    Qualifiche ufficiali Austria 2019, griglia di partenza

    LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA – Leclerc 1°, Verstappen 2°, Bottas 3°, Hamilton 4° (penalizzato di 3 posti), Norris 5°, Raikkonen 6°, Giovinazzi 7°, Gasly 8°, Vettel 9°, Magnussen 10° (penalizzato di 5 posti), Grosjean 11°, Albon 12°, Ricciardo 13°, Perez 14°, Stroll 15°, Russell 16°, Hulkenberg 17° (penalizzato), Kubica 18°, Sainz 19° (penalizzato) e Kvyat 20° (penalizzato).

    ORE 16:01- FINISCE QUI, LECLEEEERRCCC! Super Charles Leclerc, col francese della Ferrari che mette tutti in fila col ‘tempone’ e record della pista in 1:03:003, 259 millesimi meglio di Hamilton e di quasi mezzo secondo su Verstappen. A seguire Bottas, Magnussen, Norris, Raikkonen, Giovinazzi, Gasly e Vettel.

    2 minuti al termine – Tutti in pista per l’ultimo tentativo.

    5 minuti al termine – Leclerc si mette in testa col tempo di 1:03:208, con 351 millesimi su Bottas, 653 su Verstappen e 692 su Hamilton. Nulla da fare per Vettel, partirà decimo senza poter scendere in pista in questa Q3 per un problema alla sua monoposto.

    8 minuti a termine – Kimi Raikkonen al comando davanti a Giovinazzi, ma ora scendono in pista anche gli altri: Leclerc, Hamilton, Bottas, Verstappen, Gasly, Norris e Magnussen (non ancora Vettel).

    ORE 15:48 – Inizia la Q3!

    ORE 15:41 – FINISCE LA Q2! Si migliorano sia Hamilton che Bottas sempre su gomme medie, ma restano comunque alle spalle di Leclerc. Dunque sono eliminati Grosjean 11°, Hulkenberg 12°, Albon 13°, Ricciardo 14° e Sainz 15°. Intanto c’è qualche problema sulla Ferrari di Vettel, ai box si lavora sulla monoposto del tedesco.

    6 minuti al termine – Nel frattempo viene comunicato che sia Hamilton (su Raikkonen), che Russell (su Kvyat) verranno investigati a fine qualifiche per ‘impedimento’ durante la Q1. A rischio eliminazione ci sono Hulkenberg, Albon, Grosjean, Ricciardo e Sainz.

    8 minuti al termine – Leclerc si porta al comando davanti a Vettel col tempo di 1:03:459, usando però gomme soft. A seguire Verstappen, Bottas ed Hamilton con gomme medie.

    ORE 15:25 – Inizia la Q2!

    ORE 15:20 – Finisce la Q1, con Verstappen a fare il giro più veloce in 1:03:807, davanti ad Hamilton e Bottas, poi Leclerc e Vettel. Vengono invece eliminati Perez 16°, Stroll 17°, Kvyat 18°, Russell 19° e Kubica 20°.

    5 minuti al termine – Sempre Leclerc in testa davanti a Verstappen e Vettel, mentre Hamilton è quinto. A rischio eliminazione ci sono Raikkonen, Kvyatt, Stroll, Russell e Kubica.

    10 minuti al termine – Leclerc in vetta alla Q1 col tempo di 1:04:304, a precedere di 108 millesimi Gasly e di 319 il compagno Vettel.

    15:00 – Inizia adesso la Q1!

    Riassunto prove libere Austria 2019

    Il venerdì è stato dedicato alle prove libere 1 e 2. Nelle libere 1 il più veloce in pista è stato Lewis Hamilton col tempo di 1:04:838, precedendo di 144 millesimi il ferrarista Sebastian Vettel, terzo tempo per l’altra Mercedes, quella del finlandese Valtteri Bottas a +0”161. Quarta la seconda Ferrari di Charles Leclerc che ha chiuso con un ritardo di 303 millesimi. A seguire le due Red Bull di Max Verstappen e Pierre Gasly attorno al mezzo secondo dal leader britannico. Il nostro Antonio Giovinazzi su Alfa Romeo ha chiuso in 16esima posizione.

    Nelle libere 2 la musica è cambiata in positivo per le Rosse, una in particolare. La Ferrari di Leclerc è stata la più veloce in pista, col tempo di 1’05″086, davanti alla Mercedes di Bottas (+0.331) e alla Red Bull di Gasly (+0.401). Quarto tempo per Lewis Hamilton (+0.443), ottavo per l’altra Ferrari di Vettel (1’05″871). Una sessione caratterizzata da varie interruzioni per gli incidenti, fortunatamente senza conseguenze, di Verstappen (curva 10) e Bottas (curva 5). Anche Vettel ha perso il controllo della SF90, ma il pilota tedesco per pochi centimetri è riuscito ad evitare l’impatto con le barriere.

    Caratteristiche circuito Austria

    Il Gran Premio di Austria di Formula 1 si corre sul circuito Red Bull Ring di Zeltweg, tornato ad ospitare la F1 dal 2014. Composto da 10 curve, 7 a destra e 3 a sinistra, il tracciato è lungo 4.318 metri (il quarto come sviluppo) e soprattutto si percorre in meno di 70 secondi. Le zone DRS sono due: la prima sul rettilineo principale, con il detection point situato poco dopo l’uscita di curva 8, mentre la seconda è situata fra curva 2 e 3, con il punto di rilevazione posizionato prima dell’ingresso di curva 2.

    Info Formula 1 2019

    LA CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI FORMULA 1 2019

    CALENDARIO FORMULA 1 2019 E DIRETTE TV

    LE ULTIME NOTIZIE SULLA FORMULA 1