F1, Gp Cina 2019: Bottas in pole position, davanti a Hamilton e Vettel!

La Formula 1 torna in pista per la terza prova del Mondiale 2019, gareggiando in Cina sul circuito di Shanghai: risultati qualifiche e griglia di partenza

Griglia di partenza Cina 2019 – Risultati qualifiche e pole position del Gp Cina 2019. Si è tornati in pista per la terza gara del Mondiale e la corsa alla pole position sul circuito di Shanghai ha premiato ancora una volta la Mercedes. Dalla prima piazza partirà Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton, seconda fila Ferrari con Sebastian Vettel e Charles Leclerc, poi terza fila Red Bull con Verstappen e Gasly.

Qualifiche ufficiali Cina 2019, griglia di partenza

LA GRIGLIA DI PARTENZA COMPLETA – Bottas 1°, Hamilton 2°, Vettel 3°, Leclerc 4°, Verstappen 5°, Gasly 6°, Ricciardo 7°, Hulkenberg 8°, Magnussen 9°, Grosjean 10°, Kvyat 11°, Perez 12, Raikkonen 13°, Sainz 14°, Norris 15°, Stroll 16°, Russell 17°, Kubica 18°, Giovinazzi 19°, Albon 20°.

ORE 09:02 – FINISCE LA Q3! Valtteri Bottas conquista la pole position del Gp Cina, col tempo finale di 1:31:547 migliorandosi ulteriormente e portando a 23 i millesimi di di vantaggio su Lewis Hamilton. La Ferrari migliora ma non basta, con Vettel e Leclerc che chiudono terzo e quarto a poco più di tre decimi. A seguire Verstappen, Gasly, Ricciardo, Hulkenberg, Magnussen e Grosjean.

3 minuti al termine – Si torna tutti in pista, vedremo se la Ferrari riuscirà a insidiare la pole attuale della Mercedes. Nell’ordine entrano in pit lane Hamilton, Bottas, Leclerc, Vettel e Verstappen.

6 minuti al termine – Il miglior tempo è di Valtteri Bottas in 1:31:563 con appena sette millesimi di vantaggio su Hamilton. La Ferrari è invece lontana con Vettel terzo a 438 millesimi e Leclerc sesto a +0.539, in mezzo Verstappen quarto a +0.526. A seguire Gasly, Hulkenberg, Ricciardo, Magnussen e Grosjean.

10 minuti al termine – Entrano in pista tutti i piloti, la ‘battaglia’ per la pole entra nel vivo.

ORE 08:48 – Inizia adesso la decisiva Q3! A giocarsi la pole sono Hamilton, Bottas, Vettel, Leclerc, Verstappen, Gasly, Hulkenberg, Magnussen, Grosjean e Ricciardo.

ORE 08:41 Finisce la Q2! Il miglior tempo è di Hamilton in 1:31:637, davanti a Bottas di 91 millesimi. A seguire ci sono Vettel, Leclerc, Verstappen, Gasly, Hulkenberg, Magnussen, Grosjean e Ricciardo. Ecco gli eliminati: Kvyat 11°, Perez 12, Raikkonen 13°, Sainz 14° e Norris 15°.

2 minuti al termine – Tornano tutti in pista, tranne Leclerc, con Bottas che scende in pista con gomma rossa come Vettel. Invece Hamilton lo fa ma con gomma gialla.

4 minuti al termine – A rischio eliminazione ci sono Grosjean, Norris, Raikkonen, Sainz e Perez.

7 minuti al termine – Ancora super Bottas col tempo di 1:31:728 a mettersi al comando, con mezzo secondo di vantaggio su Vettel e quasi sei decimi su Leclerc. Poi Verstappen quarto a 641 millesimi davanti a Hamilton quinto a quasi 9 decimi dal compagno di team.

12 minuti al termine – Entrano tutti in pista, questa volta prima le Mercedes e poi le Ferrari con gomme gialle (medie). Ci sarà grande traffico.

ORE 08:25 – Inizia adesso la Q2, altri quindici minuti per arrivare al taglio di ulteriori cinque piloti e delineare chi parteciperà alla Q3.

ORE 08:19 – Finisce la Q1! Leclerc migliora il suo tempo e si mette al secondo posto a soli 54 millesimi di ritardo da Bottas. Ecco gli eliminati: Stroll 16°, Russell 17°, Kubica 18°, Giovinazzi 19° e Albon 20°, con quest’ultimi due che non hanno effettuato giri cronometrati.

5 minuti al termine – A rischio eliminazione ci sono Albon, Giovinazzi, Russell, Kubica e Stroll. Intanto Verstappen si piazza al terzo posto davanti a Vettel, mentre Leclerc è sceso all’undicesimo posto e dovrà tornare in pista.

8 minuti al termine – Arrivano le due Mercedes a migliorare i tempi. Col tempo di 1:32:658 è Valtteri Bottas a mettersi in testa, con poco meno di mezzo secondo di vantaggio su Hamilton. Sin qui è la miglior prestazione del weekend, quella del finlandese.

10 minuti al termine – Sebastian Vettel si mette al comando col tempo di 1:33:557, con mezzo secondo di vantaggio su Leclerc (francese penalizzato da un po’ di traffico).

ORE 08:00 – Iniziano adesso le qualifiche ufficiali del Gp della Cina con la Q1! Scendono in pista le due Ferrari e le due Mercedes.

Riassunto prove libere Bahrein 2019

Il venerdì è stato dedicato come sempre alle prove libere 1 e 2, che hanno già dato buone indicazioni. Nelle libere 1 il più veloce in pista è stato Sebastian Vettel con la sua Ferrari, fermando il cronometro sul tempo di 1:33:911. Il tedesco ha dimostrato di poter essere molto veloce, visto che ha girato con gomme medie (C3) e non con quelle più morbide. Alle sue spalle si sono piazzati Lewis Hamilton su Mercedes (gomme morbide C4) con un ritardo di 207 millesimi e Charles Leclerc con l’altra Ferrari a 257 millesimi dal compagno di team e sempre sfruttando pneumatici C3. A seguire la prima Red Bull di Max Verstappen (+ 0.472) e l’altra Mercedes di Valtteri Bottas a più di sette decimi.

Nelle libere 2 invece, è stato proprio Valtteri Bottas il più veloce col tempo di 1:33:330, davanti a Sebastian Vettel di soli 27 millesimi. A seguire nelle immediate vicinanze Max Verstappen fermatosi a poco più di due decimi, poi distacchi ampi con Hamilton a 707 millesimi e Hulkenberg su Renault a + 0.766. Problemi invece per Charles Leclerc al sistema di raffreddamento, per una Ferrari che, proprio per scongiurare i problemi di affidabilità, ha sostituito per questo GP le centraline elettroniche delle power unit.

Caratteristiche circuito Shanghai

Il circuito di Shanghai è un autodromo situato nella periferia della metropoli cinese. Circuito di ultima generazione (fu costruito nel 2003), Shanghai è un insieme di spettacolarità e tecnologia allo stesso tempo. Spettacolarità in quanto i 5451m di tracciato sono molto divertenti, sia per il pilota sia per il pubblico. Ma anche tecnologia perché le strutture hanno caratteristiche innovative, come le fondamenta in polistirene impiegate per far fronte al terreno paludoso.

Il tracciato è molto bello, dato che sono presenti curvoni veloci, rettilinei, staccate violente e curve veloci. I tratti più interessanti del circuito sono sicuramente il mix di curve 1, 2, 3 e 4 subito dopo il traguardo e la combinazione 12-13 che immette sul più lungo rettilineo del Mondiale, da 1,202 chilometri in cui si può dare libero sfogo alle power unit e dove i sorpassi non mancano.

Info Formula 1 2019

LA CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI FORMULA 1 2019

CALENDARIO FORMULA 1 2019 E DIRETTE TV

LE ULTIME NOTIZIE SULLA FORMULA 1