F1, paura per Vettel nei test di Montmelò: Ferrari danneggiata, il tedesco è illeso

Sebastian Vettel è finito fuori pista alla curva 3 del Montmelò, andando a sbattere contro le barriere di protezione di gomma: il tedesco è illeso

50

Brutte notizie in casa Ferrari. La seconda giornata della nuova tornata di test ufficiali a Barcellona sul circuito del Montmelò, porta in dote l’incidente occorso a Sebastian Vettel. Solo un grosso spavento per fortuna per il tedesco che ha perso il controllo della sua Ferrari SF90 alla curva 3, andando a sbattere violentemente contro le barriere. La sessione è stata immediatamente interrotta con la bandiera rossa e il carro attrezzi è subito intervenuto per rimuovere la vettura. Al momento dell’incidente Vettel aveva il secondo tempo alle spalle della McLaren di Sainz.

Incidente Vettel, cedimento strutturale della Ferrari

Fortunatamente Vettel è uscito illeso, recandosi comunque al centro medico per un check-up e valutare l’entità del forte impatto subito. Per quanto riguarda la SF90 invece, la vettura si è danneggiata pesantemente sulla parte anteriore con la sospensione sinistra distrutta. Vista la dinamica dell’incidente la Ferrariha confermato che alla base c’è stato un problema meccanico e non un errore dello stesso pilota tedesco. Possibile dunque un cedimento di una componente meccanica sulla monoposto, visto che sull’asfalto si vedono i segni di una frenata in uscita di curva.

Un Vettel che, al termine del day-1, aveva parlato così: “Abbiamo avuto un pomeriggio impegnativo, ma è stato positivo recuperare alcuni dei giri persi questa mattina. Stiamo ancora cercando di capire la vettura, provando alcuni set-up diversi. Questo pomeriggio abbiamo anche avuto un primo assaggio del compound supersoft, giusto per avere qualche informazione in più. Ci aspettano tre giornate di lavoro molto importanti”.

Giovinazzi e l’Alfa Romeo

Chi sarà al via del Mondiale 2019 di Formula 1 è il nostro Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo, che sarà il compagno di Kimi Raikkonen. Per lui sarà particolare l’esordio a Melbourne il prossimo 17 marzo. “I giri non bastano mai, non posso considerarmi ‘preparatissimo’ per Melbourne. Sono all’inizio di un’esperienza, ed ogni giorno cresce il mio feeling con la monoposto e con la squadra. Qui a Barcellona stiamo rispettando quelle che erano le premesse della vigilia, finora abbiamo completato il programma di lavoro con successo, quindi sotto questo aspetto sono molto contento.

Ma a Melbourne sarà una cosa diversa, tornerò a disputare una qualifica ed un Gran Premio dopo parecchio tempo, e credo che avrò bisogno di qualche weekend per poter dire di essere pronto. Abbiamo già visto lo scorso anno i progressi che ha saputo fare la squadra dalla prima all’ultima gara in calendario. Spero si possa continuare su questo passo, non manca di certo la motivazione in tutte le persone che lavorano ne team, e di sicuro neanche in Kimi e me stesso”.

TUTTE LE NOTIZIE SULLA FORMULA 1