Il Napoli non sottovaluta l’impegno Zurigo, s’impone al Letzigrund  Stadium per 3-1 e ipoteca la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. Gli azzurri indirizzano il match già nel primo tempo con le reti di Insigne e Callejon, poi nella ripresa il tris segnato da Zielinski (per gli svizzeri il rigore di Kololli all’83’). Tra una settimana il ritorno al San Paolo.

Giornata di Europa League con l’andata dei sedicesimi (il report dei match di Inter e Lazio) che vede il Napoli impegnato in casa dello Zurigo. Sfida abbordabile per gli azzurri, che hanno l’obiettivo di arrivare fino in fondo a questa competizioneIl primo tempo del match vede. Lo Zurigo è stato autore di una stagione positiva fino a questo momento. In campionato è quarto in classifica con 28 punti, a meno sei dal Basilea secondo e a più uno sulla quinta in classifica. Nell’ultimo turno di campionato è arrivato il successo per 3-1 sul Grasshoppers. Il Napoli è secondo in classifica in campionato ma ha visto la propria distanza dalla Juventus allungarsi a undici punti dopo il pari arrivato nell’ultimo turno contro la Fiorentina. Gli azzurri sono retrocessi dalla Champions League dopo aver disputato un buon girone.

Sul fronte formazioni ufficiali, Il tecnico dello Zurigo, Magnin, si affida al 3-4-3 con Kololli, Odey e Winter nel tridente offensivo. Davanti alla difesa, invece, ci sono Domgjoni e Kryeziu. Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, scende in campo con il solito 4-4-2 utilizzato negli ultimi tempi. Qualche problema di formazione con Albiol che si è operato e starà fuori almeno due mesi e con Verdi out e in dubbio per il prossimo impegno di campionato. Il tandem d’attacco è composto da Insigne e Milik, con Mertens che non va nemmeno in panchina.

Primo tempo, Napoli avanti 2-0

Il primo tempo vede un Napoli partire subito forte e provare a mettere alle strette gli svizzeri. Dopo qualche buona azione offensiva, serve un marchiano errore dei padroni di casa per sbloccare il match. Siamo al minuto 12: retropassaggio di Maxso per il proprio portiere Brecher che non controlla bene, arriva Milik che si avventa sul pallone lo controlla e lo mette al centro per Insigne che a porta spalancata infila in rete. E’ una rete che manda in tilt lo Zurigo, il Napoli controlla e al 21’ trova anche la rete dello 0-2: azione che si sviluppa sulla destra, cross basso di Malcuit non raccolto da Insigne, ma alle sue spalle Callejon gira a rete e buca ancora lo Zurigo.

 A quel punto gli azzurri, per l’occasione in completo scuro, abbassano i ritmi anche per gestire le forze. Ogni volta che però gli uomini di Ancelotti vanno in avanti sono pericoli, come al 34’: cross teso di Ghoulam, si avventa sul pallone Zielinski che incorna quasi a botta sicura mettendo a lato di poco. Anche nel finale Koulibaly ha una buona occasione, ma il suo colpo di testa termina alto.

Secondo tempo, tris di Zielinski

Il secondo tempo si apre con un cambio nello Zurigo con Marchesano a prendere il posto di Domgjoni. Ma è sempre il Napoli la squadra più pericolosa, come al 47’: gran palla di Zielinski in mezzo, velo di Milik per Callejon che da destra calcia in diagonale trovando l’opposizione in corner di Brecher. Il Napoli abbassa ulteriormente i ritmi e al 60’ Ancelotti effettua il primo cambio, inserendo Diawara per Allan. I padroni di casa giocano all’attacco e si rendono pericolosi al 68 con il neo entrato Ceesay che spara sull’esterno della rete da posizione defilata. Qualche gesto di stizza di Ancelotti che al 69’ manda in campo anche Ounas per Insigne.

E subito il Napoli sfiora il tris. Ounas appena entrato innesca la corsa di Malcuit, cross in mezzo per Milik anticipato provvidenzialmente da Nef. Poco dopo ancora il polacco protagonista con il suo sinistro deviato in corner da Brecher, quest’ultimo si ripete sull’incornata di Koulibaly sull’angolo successivo. La rete del 3-0 è però nell’aria e puntuale arriva al 77’: azione ancora sulla destra, Callejon crossa rasoterra al limite per Zielinski, controllo con doppia finta e destro a battere Brecher. All’83’ lo Zurigo si procura un calcio di rigore, per un fallo col braccio di Maksimovic: dal dischetto Kololli realizza col ‘cucchiaio’ accorciando le distanze. Il Napoli rischia tanto al 92′, quando con un clamoroso tiro al volo di Kryeziu colpisce traversa e palo, poi Meret salva tutto sulla ribattuta di Khelifi. Finisce 3-1 per il Napoli, ottavi di finale ipotecati.

INFO EUROPA LEAGUE

CALENDARIO EUROPA LEAGUE 2018-2019